IVECO / Dakar 2016: nuova vittoria di tappa e doppio podio nella classifica generale

Mercoledí, 13 Gennaio 2016

Nella 9° tappa della Dakar 2016, Iveco è stata nuovamente proclamata vincitrice grazie alla prova di Gerard de Rooy, che – con i suoi compagni, Moi Tarrollardona and Darek Rodewald – sta dimostrando di essere il migliore nelle tappa di navigazione. Con la vittoria di ieri, il trionfatore della Dakar 2012 ha raggiunto il terzo trionfo nell’attuale edizione e ha posto una significativa distanza tra sé ed il secondo in classifica, il pilota Eduard Nikolaev. Il pilota di Kamaz si trova ora a 27 minuti e 12 secondi di ritardo da De Rooy nella classifica generale, dopo il suo piazzamento al quinto posto nella 9° tappa. “Vittoria fantastica, ma non è stato facile. La temperatura era molto alta e la sabbia molto molle. La riduzione della gara al CP2 è stata la decisione corretta” ha commentato Gerard de Rooy, che ha aggiunto “tutti hanno dovuto fermarsi per sgonfiare i pneumatici. La pressione delle nostre gomme è stata gestita con molta attenzione da Darek e Moi non ha commesso alcun errore nella navigazione”. Iveco si è aggiudicata anche il secondo posto nell’anello Belén-Belén, con il Trakker guidato da Ton van Genugten. L’altro olandese della squadra ha tagliato il traguardo a soli 3 minuti e 59 secondi da Gerard de Rooy ed è salito al 5° posto della classifica generale dopo 9 tappe in questa Dakar 2016. Federico Villagra con il suo Iveco Powerstar ha concluso la giornata al 4° posto, con 16 minuti e 45 secondi di distacco dal vincitore e, grazie ai ritardi subiti da Hans Stacey Pieter Versluis e Ariat Mardeev, ha raggiunto il terzo gradino del podio nella classifica generale. Il pilota argentino si è dovuto fermare un paio di volte per aiutare il suo copilota Jorge Pérez Companc che era alle prese con avarie causati dalle condizioni in cui si è svolta questa tappa. Dopo nove tappe Iveco ha ora due piloti ai primi tre posti nella classifica di tappa e tre veicoli tra i Top 5 della classifica generale. Pep Vila ha invece avuto una giornata più complicata e ha perso tempo nella fase iniziale del primo WP. Lo spagnolo aveva 40 minuti di ritardo dal leader al primo checkpoint ed ha finito la tappa al 23° posto, con più di un’ora di distacco dal primo classificato. Questo risultato ha causato una sua discesa nella classifica generale, dove si trova ora al 13° posto, ma con ancora buone possibilità di concludere la gara tra i migliori 10.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok