LUGO TERMINAL / Verona-Giovinazzo, 'record di frequenze dei treni'

Venerdí, 5 Giugno 2020

Le frequenze del treno intermodale che collega Verona con Giovinazzo (Bari) aumentano ancora.
Dal 10 giugno 2020 toccheranno quota otto partenze a settimana da ciascun terminal. In questo modo i treni gestiti da una partnership tra i due MTO Isc Intermodal e Lugo Terminal con trazione ferroviaria di ISC Interporto Servizi Cargo raggiungono il record di frequenze per un collegamento intermodale tra nord e sud Italia, spostando ogni settimana dalla strada alla rotaia più di 570 camion.
Su questa tratta ferroviaria si possono trasportare containers di ogni dimensione, casse mobili e semirimorchi con profilo sino a P410 (oltre 4 metri di altezza). I treni ISC hanno composizione carri mista, essendo formati da carri pianale 60’ e 90’ e carri tasca, per garantire opportunità di carico ad ogni tipologia di unità e di Cliente. È inoltre possibile spedire rifiuti e materiale ADR/RID.
Dal terminal pugliese della Lugo Terminal è possibile raggiungere tutto il sud Italia, la Grecia, la Turchia e i paesi balcanici. Dal terminal di Verona Quadrante Europa si possono sfruttare i collegamenti per il Benelux, Germania, paesi scandinavi e baltici, grazie alle 180 coppie di treni che partono ogni settimana dal gateway veronese. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok