ACEA / Per trasporto a zero emissioni, servono cambiamenti politici radicali

Lunedí, 9 Dicembre 2019

In occasione della conferenza COP25 delle Nazioni Unite sul clima, i CEO dei produttori di camion europei confermano il loro pieno impegno per contribuire al passaggio a un trasporto merci a emissioni zero.
Riunendosi venerdì 6 dicembre a Bruxelles per la riunione del Consiglio dei veicoli commerciali dell'Associazione europea dei produttori di automobili (ACEA), i capi del settore hanno sottolineato che questa transizione non può avvenire senza cambiamenti radicali della politica da parte dell'Unione europea e dei governi di tutti gli Stati membri.
All'inizio di quest'anno, l'UE ha adottato i suoi primi standard di CO2 per i veicoli pesanti, che si applicheranno nel 2025 (-15%) e nel 2030 (-30%). Questi rigorosi obiettivi, obbligano tutti i produttori a concentrarsi e intensificare notevolmente gli investimenti in propulsori alternativi. Infatti, un'offerta crescente di camion a basse e zero emissioni è già disponibile e molti altri sono in cantiere per il prossimo futuro.
Inoltre, è altrettanto importante il rapido lancio di infrastrutture di ricarica e rifornimento di carburante dedicate per i camion, oggi completamente assenti, e la messa in atto di incentivi significativi per rendere questi veicoli una scelta commercialmente fattibile e competitiva per gli operatori dei trasporti, favorendo così il rinnovo delle flotte.
I dati nuovissimi rilasciati da ACEA mostrano che il 98,3% di tutti i camion, pesanti e medi (oltre 3,5 tonnellate), oggi circolano sulle strade europee a diesel. La quota di veicoli elettrici è ancora insufficiente (0,01% su un campione di 10.000 veicoli) e circa lo 0,4% di tutti i veicoli pesanti, sempre nell'UE, funziona a gas naturale.
Secondo il nuovo rapporto di ACEA, "Veicoli in uso- Europa 2019", ci sono 6,6 milioni di camion sulle strade dell'UE. Con oltre 1,1 milioni di camion, la Polonia ha la più grande flotta europea di mezzi pesanti, seguita da Germania e Italia. Il rapporto mostra anche che la flotta di camion dell'UE sta invecchiando rapidamente. In questo momento storico, i trucks hanno in media un'età di 12,4 anni nell'Unione europea, rispetto agli 11,7 anni del 2013. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok