SCANIA / S 500 A4x2NB lo stradista a tempo pieno

Mercoledí, 11 Ottobre 2017

Per la seconda volta la Serie S non delude. Dopo il test drive con l’ammiraglia della famiglia equipaggiata con motore 16 litri V8 da 730 cv di potenza massima, la prova su strada della “sorella” da 500 cv, dotata di motore 13 litri 6 cilindri in linea, ci ha consentito di confermare le doti di grande stradista della nuova proposta Scania. Gli step di questo progresso industriale e ingegneristico firmato dal Grifone sono molti. Tra questi, la riduzione media del 5 per cento dei consumi di carburante diesel, dovuta a fattori quali catene cinematiche perfezionate e maggiore aerodinamicità. Tutti i motori Euro 6 sono infatti dotati di nuovi sistemi di gestione motore e le installazioni sono state completamente rielaborate. Scania ha anche una nuova funzione che consente a Scania Opticruise di cambiare più rapidamente e assicurare una trasmissione della coppia quasi costante. Un passo avanti ben evidenziato nel nostro percorso di prova, comprendente tratti autostradali e strade provinciali a grande scorrimento. Sono molte le novità che la nuova famiglia di autocarri Scania porta sul mercato. Dal design di esterni e interni all’ampia gamma di servizi per la profittabilità delle aziende clienti fino agli strumenti per la connettività. Dall’esterno, l’inedita cabina della Serie S top di gamma spicca per un layout moderno ed elegante, che alla robustezza funzionale coniuga una forte dose di dinamismo. Il colore Fiction blue del trattore oggetto della nostra prova mette in risalto il dimensionamento complessivo della cabina alta, sottolineandone la filante muscolosità. Con la Serie S Scania ha anche voluto presentare sul mercato un nuovo modello top di gamma di cabina con zona notte. Sono quattro le aree di interesse che hanno guidato la progettazione della cabina: ambiente del conducente, risparmio di carburante, uso ottimale degli spazi interni, sicurezza e massima affidabilità. Tutto ciò si traduce, all’interno del sistema modulare di Scania, di creare una soluzione adeguata e personalizzata per ogni tipo di applicazione e per ogni esigenza del cliente. Scania ha assegnato la massima priorità agli aspetti legati all'aerodinamica e, di conseguenza, al consumo di carburante. Ogni superficie, sia frontale che laterale e anche la parte inferiore del veicolo, è stata ottimizzata in modo da ridurre al minimo la resistenza aerodinamica. Anche componenti quali ad esempio i tergicristalli, gli specchi retrovisori e tutte le luci, sono stati progettati sulla base di questo obiettivo. Le nuove cabine offrono una visibilità decisamente superiore grazie a una superficie vetrata più ampia, al cruscotto più basso, ai pannelli delle portiere più sottili e ai montanti anteriori ottimizzati. Per gli specchi retrovisori, il design standard prevede un modello completamente nuovo, ottimizzato per garantire elevati livelli di aerodinamicità e visibilità. Gli specchi delle cabine S possiedono una funzione grandangolare, sono elettricamente regolabili e riscaldati e sono in grado di smorzare efficacemente le vibrazioni. Gli interni assicurano al conducente uno spazio ottimale per la guida e il riposo. La gamma di opzioni di regolazione del sedile del conducente è adesso ancora più ampia e permette a tutti i driver di trovare una posizione di guida estremamente confortevole. La nuova postazione di guida, più vicina al parabrezza e leggermente spostata verso sinistra, aumenta la visibilità frontale e laterale. Rispetto ai modelli precedenti, l'intero cruscotto è stato leggermente abbassato, con un conseguente e notevole aumento della visibilità verso la parte anteriore del veicolo. Particolare attenzione è stata dedicata allo spazio per piedi e ginocchia. Il cruscotto riprogettato semplifica inoltre i movimenti verso i lati della cabina quando il veicolo è parcheggiato. Avere inoltre a disposizione ben 2,070 m di altezza interna, assicura movimenti in cabina agevoli e confortevoli. Il design del cruscotto è caratterizzato da accessibilità e funzionalità, combinate con linee precise e pulite che aiutano gli occhi, e anche le mani, a trovare rapidamente ciò che cercano, suscitando nel conducente una sensazione di maggiore sicurezza. Nelle nuove cabine anche il cruscotto è modulare, in modo da facilitarne la personalizzazione sulla base delle esigenze dei clienti, pulsanti, controlli e vani portaoggetti con diversi livelli di prestazioni. Nella cabina S è possibile montare due letti da 80 cm (quello inferiore può essere esteso fino a 100 cm) oppure optare per la soluzione a letto singolo. Scania ha anche sviluppato sistemi di climatizzazione completamente nuovi. E per quanto riguarda il sistema infotainment, esistono numerose opzioni e funzioni tra cui scegliere. I comandi integrati al volante sono di serie, così come l'attivazione vocale basata su un microfono nascosto nel tetto. I dati confermano l’anima da stradista parsimoniosa della S 500. Su un totale di oltre 330 chilometri, i litri di gasolio consumati sono stati poco più di 91 per un media km/l di 3,671, un dato di assoluto rilievo per un veicolo a pieno carico in combinazione trattore più semirimorchio impegnato in un tragitto costituito da tratti pianeggianti e collinari in presenza di traffico scorrevole ma consistente, soprattutto sulla parte relativa alla strada provinciale; in questo caso, il consumo è infatti risultato nettamente maggiore (media km/l di 2,704) mentre nelle rimanenti tre sezioni autostradali la media km/l è risultata notevolmente più vantaggiosa (con valori di 3,890 e 4,898) dimostrando che la Serie S, concepita per l’ottimizzazione del lungo raggio, mantiene le promesse. L’avanzato 6 cilindri in linea da 13 litri Scania DC13 si dimostra sempre all’altezza e ovviamente dà il meglio di sé sui tratti autostradali dove può agilmente sprigionare la sua potenza in modo efficiente e intelligente. Il cambio Opticruise è garanzia di performance flessibili e attenta gestione delle cambiate. All’ottimizzazione della gestione del consumo di carburante concorre il sistema Scania Active Prediction che sfrutta i dati delle mappe topografiche e la tecnologia GPS per determinare lo sviluppo della strada nei 3 km che il veicolo si appresta ad affrontare, scegliendo la marcia e la velocità ottimali per minimizzare il consumo di carburante. L'ultima versione del sistema offre agli autisti nuove funzionalità e algoritmi ulteriormente affinati per sfruttare al meglio sistemi come l’Eco-roll (quando il veicolo procede in folle) e il funzionamento al regime più basso possibile. Le migliorie apportate utilizzano in modo ancora più efficiente l'energia cinetica del veicolo sulle strade collinari. La maggiore intelligenza del sistema si traduce in una precisione di calcolo ancora più elevata e di conseguenza il veicolo riesce a sfruttare la propria massa e i dislivelli della strada in un maggior numero di situazioni. Un ulteriore sviluppo risiede nella migliore strategia per affrontare una discesa. Lo Scania Active Prediction calcola la riduzione della velocità necessaria durante la fase antecedente e iniziale della discesa per poter sfruttare al massimo l’inerzia del veicolo al termine della stessa senza superare la velocità massima impostata nel limitatore. Dal canto suo l'autista non deve minimamente preoccuparsi di queste scelte strategiche, in quanto è il veicolo a gestirle con precisione estrema. La nuova funzionalità dello Scania Active Prediction consente al conducente di scegliere tra 3 diverse percentuali di riduzione massima della velocità prima dello scollinamento. Un altro sviluppo relativo al funzionamento del sistema nei veicoli Scania di nuova generazione è il Pulse&Glide, che permette l'uso della funzionalità Eco-roll anche su quelle pendenze che prima non sarebbero state sufficientemente ripide per mantenere una velocità costante. La possibilità di aumentare la velocità – Pulse – e quindi di procedere in folle – Glide – aumenta considerevolmente il tempo complessivo in cui il veicolo utilizza la funzionalità Eco-roll. Sui tratti di strada adatti, anche utilizzando solamente la nuova funzionalità, si può ridurre il consumo di carburante dello 0,5 per cento. La nuova generazione di autocarri Scania Serie S è benchmark anche dal punto di vista della sicurezza. Merito di dispositivi come gli airbag laterali a tendina che si aprono per proteggere chi viaggia in cabina in caso di ribaltamento del veicolo. L’airbag laterale a tendina, soprattutto se combinato con l’airbag al volante e con i pretensionatori delle cinture di sicurezza, aumenta notevolmente le possibilità di sopravvivenza, per l’autista ed eventuali passeggeri, in caso di incidenti con ribaltamento.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok