RENAULT / Captur in versione Business: il suv atletico per professionisti

Mercoledí, 18 Novembre 2020

Auto più votata dalla Giuria Popolare per l’assegnazione del premio Auto Europa 2021, indetto dalla UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive), Renault Captur è stata aggiornata all’inizio di quest’anno nel design, negli interni e nei propulsori, arricchiti dall’arrivo del gpl – trazione in cui il Gruppo francese è assoluto pioniere – e dell’ibrido plug-in. Nel nostro caso l’interesse è catturato dalla versione Business, livello di allestimento studiato per i professionisti.
Partiamo dal design esterno. Il suv della Losanga cresce di 11 centimetri, si evolve e si trasforma, assumendo linee più decise mantenendo allo stesso tempo una forma atletica e dinamica grazie a ski anteriori e posteriori, cintura di protezione nera che percorre il sottoscocca, passaruota e barre da tetto laterali.
Al volante l’attenzione è sulla rivoluzione degli interni ereditata da Clio: Smart Cockpit orientato verso il conducente con la stessa Flying Console e abitacolo con materiali alto di gamma, rivestimenti soft per plancia e pannelli interni delle porte, trattamento accurato di tutti i dettagli, nuova architettura dei sedili. A nostra disposizione il sistema Multi-Sense con tre personalizzazioni: Eco, Sport, Mysense.
La connessione si concretizza con Easy Connect, che mette insieme un universo di App, come MY Renault, piattaforme, come il nuovo sistema multimediale Renault Easy Link, aggiornato in tempo reale, e servizi connessi, come la ricerca indirizzi Google. In questo modo siamo sempre connessi al nostro ambiente digitale, con un ampio schermo da 10,2” che facilita il lavoro e sul quale possiamo visualizzare anche le informazioni relative alla navigazione.
Gli 11 centimetri in più di lunghezza rispetto alla generazione precedente non migliorano solo l’aspetto generale, ma si notano anche a bordo, per lo spazio disponibile per i passeggeri, per lo spazio di carico (536 litri e 27 litri di vani portaoggetti interni) e soprattutto per un’importante modularità, preziosa per chi utilizza la vettura per lavoro.
Quattro telecamere compongono una videocamera a 360 gradi che offre una visione dall'alto, riunendo in un'unica immagine gli ostacoli posti intorno al veicolo. A questi innovativi sistemi si aggiungono sensori di parcheggio anteriori, posteriori e laterali, parking camera e easy park assist.
Quanto alle motorizzazioni, la vettura in prova è alimentata da un nuovo benzina 1.3 TCe FAP da 130 cv e 240 Nm, fratello minore del già presente 3 cilindri turbo 1.0 TCe, abbinato a una trasmissione automatica a doppia frizione EDC a 7 rapporti con palette al volante che offre un funzionamento morbido e efficiente.  

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok