Gianandrea Ferrajoli: “Franco Fenoglio sempre una grande risorsa per il trasporto”

Lunedí, 14 settembre 2020

Nihil difficile volenti (nulla è arduo per colui che vuole). Così Gianandrea Ferrajoli, Presidente di Federauto Trucks, conclude il suo commento al passaggio delle consegne annunciato da Franco Fenoglio, che entro fine anno sarà sostituito alla carica di Amministratore delegato di Italscania da Enrique Enrich. “Ogni settore – scrive Ferrajoli – presenta connotati e caratteristiche molto diverse tra loro. Ogni settore poi ha delle personalità che hanno contribuito a disegnarne i tratti, e che lasciano un footprint, un’impronta negli anni a venire. Franco Fenoglio è sicuramente una di queste persone. Ha accompagnato i trasporti su strada attraverso una vera e propria trasformazione, conferendo al settore dignità ed innovazione, trasmettendo, anni fa a piccoli operatori, la consapevolezza della propria forza, aiutandoli a trasformarsi in vere e proprie aziende. Nessuno ha impattato tanto quanto lui negli ultimi 25 anni. In questi anni, da outsider che si avvicina al mondo dei trasporti, ho avuto la fortuna di avere a che fare con Franco su due campi ben distinti tra loro. Uno, quello aziendale, in cui ci siamo misurati quotidianamente sul mercato, con correttezza, agonismo, in un settore dove i prodotti si assomigliano sempre di più, diventano sempre più commodities e dunque il quoziente emozionale, la capacità relazionale, fanno la differenza. Ci siamo divertiti, ci siamo inconsapevolmente divisi il mercato. It’s been real. L’altro, quello politico istituzionale; lui a presiedere - bene, alla grande - la Unrae dei veicoli industriali, l’associazione che difende gli interessi dei costruttori stranieri; io quella dei concessionari, in Federauto, imparando tanto da Franco, in un battlefield molto diverso da quello dei clienti, un campo quindi in cui se le carte vengono studiate bene e la strategia e l’esecuzione sono appropriate, potenzialmente si possono mutare i destini di un intero settore. Oggi – conclude Ferrajoli – voglio fare due cose: salutare Franco per questi otto anni in cui ha raggiunto risultati mai visti prima, augurandogli il più grande in bocca al lupo perché sono certo che a breve ci annuncerà la sua prossima avventura; ma soprattutto voglio ringraziarlo. Ringraziarlo per avermi fatto capire come si possa essere un inspiring leader, essendo da esempio non solo per il proprio team ma per l’intero settore”.

 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok