TRENTINO TRASPORTI / Allo sciopero di venerdì ha aderito il 90% del personale

Lunedí, 20 Gennaio 2020

Si è svolto tre giorni fa, venerdì 17 gennaio, con la sola garanzia delle fascie di salvaguardia, lo sciopero generale di 24 ore di tutto il trasporto pubblico del Trentino. Circa il 90% del personale viaggiante ha deciso di incrociare le braccia per protestare e chiedere il rinnovo del contratto di lavoro. Un rinnovo atteso da 13 anni. La giornata silenzionsa e con le braccia conserte è stata indetta da Filt Cgil Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal. I sindacati di categoria all'unanimità chiedono lo stanziamento di maggiori risorse, in grado di assicurare un contratto di lavoro dignitoso a tutti i dipendenti e, dopo, l'organizzazione di un tavolo di confronto per discutere di obiettivi futuri e produttività.
Allo stato attuale, quanto proposto da Provincia e Trentino Trasporti è considerato inaccettabile e non può trovare alcun accoglimento. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok