ATM / Milano "si regala" 30 nuovi filobus high-tech

Venerdí, 14 Giugno 2019

Milano ama la sostenibilità e la mobilità sostenibile. Il futuro del trasporto pubblico è high-tech e novità bollono in pentola. 30 nuovi filobus high-tech sono stati acquistati dall'ATM, azienda del trasporto pubblico di Milano e Brianza. Il primo di essi, è stato consegnato al deposito di via Molise e, dopo i collaudi di rito, entrerà in servizio il prossimo luglio. Le tre linee di autobus che beneficieranno dei neo arrivati filobus saranno, rispettivamente, la numero 90, la 91 e la 92.
Questi primi 30 nuovi veicoli fanno parte di un parco più ampio, composto da 80 bus in totale, che ATM ha acquistato per una spesa complessiva di 61, 5 milioni di euro.
Come definire, sotto l'aspetto tecnico, questi filobus? Sono un concentrato di tecnologia a zero emissioni, arriveranno ad un ritmo serrato di tre al mese. Il comfort di viaggio è l’aspetto cardine che ha guidato Atm nella realizzazione del capitolato di gara di questi nuovi esemplari che andranno a rinverdire, in tutti i sensiil parco mezzi aziendale. La prima espressione di questo orientamento, che recepisce anche numerosi suggerimenti dei clienti, sono le dotazioni high-tech di bordo come, per esempio, le 8 postazioni USB per la ricarica di smartphone e tablet al fine di offrire un servizio aggiuntivo in mobilità.
Elemento tecnologico distintivo di questi veicoli è quello di essere completamente elettrici: sparisce il motore endotermico (presente sui filobus della generazione precedente per gli spostamenti di emergenza) per far spazio alla batteria. Grazie infatti alla tecnologia IMC (In-Motion-Charging) i nuovi filobus potranno usufruire della marcia autonoma elettrica anche in assenza di alimentazione dalla linea aerea, con una autonomia fino a 15 km di percorrenza.
Le vetture, tutte climatizzate, sono innovative anche in termini di efficienza: dispongono infatti di un sistema di funzionamento in grado di recuperare l’energia in frenata consentendo un risparmio energetico pari al 15-20% rispetto ai vecchi filobus, che può così essere utilizzato a supporto delle più moderne tecnologie di bordo.
Il pianale ribassato consente un accesso più agevole e rapido; i nuovi mezzi sono progettati per trasportare 135 persone con 31 posti a sedere, due postazioni riservate alle carrozzine e quattro posti prioritari per passeggeri con ridotta capacità motoria, anziani, donne in gravidanza e bambini piccoli. I sedili dedicati si distingueranno per il colore azzurro ben riconoscibile rispetto al resto dell’allestimento.

 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok