ASSOTRASPORTI-EUMOVE / Cordoglio per vittime deragliamento Frecciarossa

Venerdí, 7 Febbraio 2020

Ieri mattina il primo Frecciarossa del giorno, partito da Milano alle 5.10 con destinazione Salerno, è deragliato all’altezza di Casal Pusterlengo (in provincia di Lodi), causando la morte di due macchinisti e diversi feriti. Ancora non si conoscono le cause che hanno portato allo sviamento dai binari della motrice che, dopo aver urtato un carrello su un binario parallelo, ha terminato la sua corsa contro una palazzina delle ferrovie. Nell’incidente è stata coinvolta anche la prima carrozza.
La circolazione dell’alta velocità nel tratto compreso tra Milano e Bologna è stata sospesa, i treni in partenza/arrivo sono stati deviati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi di un’ora che potrebbero aumentare durante il corso della giornata.
Il bilancio delle vittime parla di due morti e 27 feriti, ma poteva essere di gran lunga superiore. Eumove e Assotrasporti esprimono il più profondo cordoglio per le famiglie dei macchinisti deceduti e sono vicine a tutte le persone coinvolte nell’incidente.
Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, appresa la notizia del deragliamento del treno nel lodigiano, ha espresso il suo cordoglio per i ferrovieri Giuseppe Cicciù e Mario Di Cuonzo, "due nuove vittime del lavoro", e si è augurato che si faccia presto luce sulla dinamica del grave incidente, per garantire il diritto dei cittadini alla sicurezza nei trasporti.
 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok