VOITH / 150 anni di innovazione tecnologica

Lunedí, 19 Giugno 2017

Lo scorso 26 maggio a Reggio Emilia Voith Turbo s.r.l. ha festeggiato i 150 anni della Casa Madre, una multinazionale tedesca da più di 4 miliardi di Euro di fatturato e con 19.000 dipendenti in 60 paesi del mondo, fondata appunto 150 anni fa e tuttora interamente nella proprietà della stessa famiglia. Il 27 gennaio 1867 Friedrich Voith rileva il laboratorio di fabbro del padre Johann Matthäus, situato a Heidenheim, sulle riva del fiume Brenz. E’ l’inizio di una storia di successo, quella di un’azienda di famiglia divenuta player globale sui mercati energia, oil& gas, macchine per la carta, materie prime e trasporti &automotive. Voith Turbo s.r.l. di Reggio Emilia, nata 35 anni fa dalla collaborazione di Voith con l’azienda reggiana Ing. Greco e C. S.p.A. costruttrice di locomotive, è la filiale italiana per dispositivi di trasmissione e regolazione di alta potenza del settore power e oil& gas e per il settore Mobility con i propri cambi automatici appositamente sviluppati per autobus di linea, i Retarder per i pullman e gli autocarri e con i turbocambi per le locomotive diesel-idrauliche, i Powerpacks destinati alle automotrici in ambito ferroviario. Per i 150 anni dalla fondazione di Voith, Voith Turbo s.r.l. ha organizzato i festeggiamenti nella sede di Reggio Emilia, che dà lavoro a 50 dipendenti. In questa occasione sono state ospitate anche le altre Filiali Voith italiane attive in altri ambiti: la RifRoll Cover s.r.l. della provincia di Udine con 12 dipendenti attivà nel settore Cartario, la Voith Hydro s.r.l. di Cinisello Balsamo con 30 dipendenti attiva nel settore Turbine e valvole per impianti idroelettrici e pompe idrauliche , la Hydronaut s.r.l. di Milano con 20 dipendenti, con attività concentrata nell’oleodinamica industriale, Voith Paper s.r.l. di Schio con 35 dipendenti, che si occupa di progettazione, costruzione, installazione, assistenza e manutenzione di macchinari e servizi per l'industria della carta e del cartone. La cerimonia si è tenuta il 26 maggio nella sede aziendale in Via Lambrakis, con la partecipazione dei Responsabili della Casa Madre, dell’assessore Mirko Tutino e dei principali clienti locali in rappresentanza di SETA e MAFER. Dopo la visita all’azienda da parte degli invitati, il Direttore Generale Ing. Vittorio Bellentani ha fatto un discorso celebrativo e di ringraziamento a cui è seguita la consegna dell’assegno “150 goodcauses” all’Associazione onlus “Il giardino di San Giuseppe”. Voith Casa Madre ha infatti stanziato 150.000 Euro destinati a 150 progetti locali da distribuire nelle varie filiali del mondo.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Alltrucks

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok