FORD / Ovale Blu rinnova la gamma Transit Connect

Venerdí, 23 Ottobre 2020

Ford rinnova la gamma Transit Connect, offrendo ai clienti una migliore efficienza nei consumi e introducendo, per la prima volta, un carico utile da 1 tonnellata. L’efficienza nei consumi ai vertici della categoria e le basse emissioni di CO2 aiuteranno gli operatori a ridurre al minimo i costi per il carburante e a ridurre le emissioni.
Il Transit Connect, ora, in alcuni Paesi, offre fino a 2.501 kg di massa totale, con un aumento del carico utile netto fino a 982 kg, e un miglioramento della produttività per proprietari e operatori, consentendo loro di trasportare anche i carichi più pesanti.
Ford sta anche introducendo un nuovo allestimento alto di gamma Titanium in alcuni mercati selezionati, caratterizzati da un design degli esterni più rifiniti e specifiche interne premium, pensate per i clienti che desiderano un veicolo più distintivo.
Ford ha approvato l’utilizzo del carburante Hydrotreated Vegetable Oil su tutte le versioni diesel 1.5 EcoBlue con evidenti benefici nella riduzione delle emissioni per le flotte.
I Transit Connect con le nuove caratteristiche sono già ordinabili presso i concessionari Ford con consegne a partire da metà novembre. Efficienza nei consumi e carico utile ottimizzati- Nessun veicolo commerciale leggero della sua categoria offre una migliore efficienza nei consumi rispetto al Transit Connect, aiutando le aziende a risparmiare sui costi operativi e ridurre la propria impronta ambientale.
Il modello Transit Connect più venduto, il Trend L1, offre un’efficienza nei consumi di 4,1 l/100 km e 109 g/km di emissioni di CO2 NEDC (5,1 l/100 km, 134 g/km WLTP) (2) utilizzando l’aggiornato motore 1.5 EcoBlue con una potenza di 120 CV e un cambio manuale a sei rapporti. Nuovi pneumatici a bassa resistenza al rotolamento contribuiscono ulteriormente all’ottimizzazione dei consumi di carburante.
Ford, che ha risposto direttamente alle richieste dei clienti nel migliorare la capacità di carico del Transit Connect, oggi, offre un carico utile netto fino a 982 kg - un aumento di 79 kg rispetto alle versioni precedenti - senza compromessi in termini di versatilità ed efficienza dei consumi. L’ottimizzazione delle configurazioni di ruote e pneumatici e la rimozione dell’option del doppio sedile per il passeggero, contribuiscono all’aumento del carico utile. L’option del doppio sedile del passeggero rimane disponibile per i derivati con GVM inferiore.
I clienti che necessitano di una massa totale di 2.501 kg e del carico utile netto massimo di 982 kg, potranno scegliere tra una gamma di propulsori per soddisfare al meglio le loro esigenze operative, inclusi motori diesel 1.5 EcoBlue da 100 CV o 120 CV con cambio manuale a sei rapporti o automatico, per un trasporto del carico semplice e funzionale. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok