DAIMLER / La Casa tedesca prende ulteriori misure in risposta alla pandemia Covid-19

Lunedí, 23 Marzo 2020

A causa del peggioramento della situazione della pandemia, COVID-19, il Gruppo Daimler ha deciso oggi di sospendere la maggior parte della sua produzione in Europa, nonché di lavorare in dipartimenti amministrativi selezionati, per un periodo iniziale di due settimane. Adottando questa azione, il Gruppo sta seguendo le raccomandazioni delle autorità internazionali, nazionali e locali. La sospensione si applica agli impianti di auto, furgoni e veicoli commerciali di Daimler in Europa e inizierà questa settimana.
A questo si collega una valutazione delle catene di approvvigionamento globali che, al momento, non possono essere mantenute al massimo. Un'estensione di questa misura dipenderà da ulteriori sviluppi. Ovunque le operazioni debbano essere proseguite, l'azienda prenderà le opportune precauzioni per prevenire l'insorgere dell'infezione dei propri dipendenti.
Con queste chiusure, Daimler sta aiutando a proteggere la sua forza lavoro, a interrompere le catene di infezione e a contenere la diffusione della pandemia. Allo stesso tempo, questo aiuterà l'azienda a prepararsi per un periodo di domanda temporaneamente inferiore, proteggendo la sua solidità finanziaria.
Vista l'attuale diffusione del COVID-19, al momento gli eventuali effetti economici sull'intero Gruppo non possono essere determinati o quantificati in modo preciso. Il management di Daimler sta monitorando costantemente la situazione e prenderà ulteriori misure se necessario. Le attività quotidiane saranno riprese quando la situazione globale migliorerà. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok