DRIVER OF THE YEAR / TruckEmotion premierà il camionista eroe

Venerdí, 6 settembre 2013

"Il camionista rumeno Ion Purice sarà certamente premiato”. Queste le parole di Giuseppe Guzzardi, direttore organizzativo di TruckEmotion, che ha aggiunto: “Maurizio Gussoni, oggi presidente di Croce Rossa Lombardia, ci ha trasmesso la testimonianza dei volontari presenti all’incidente stradale nel quale il giovane rumeno si è distinto. In lui ritroviamo le caratteristiche del camionista che vorremmo premiare con l'onorificenza Driver of the Year. Il presidente dell’associazione che assegna il premio, Vincenzo Iuzzolino, ha accettato di buon grado l’iscrizione d’ufficio di Ion tra i candidati al premio. Quel che è certo è che una azione come questa deve essere enfatizzata e premiata”. Driver of the Year è un importante riconoscimento internazionale nel settore dell'autotrasporto, e premia ogni anno quegli autisti che si distinguono meritevolmente. Si ricorderà che Ion, 29 anni, è stato protagonista di un atto di eroismo lo scorso 31 agosto, mettendo di traverso il suo tir sull'autostrada A4, all'altezza di Bergamo, per evitare che altre vetture travolgessero Jihan, bimba di 8 anni sbalzata dall'auto del padre in un incidente accaduto pochi istanti prima. La prontezza di Ion, che in poche manovre ha piazzato il suo autoarticolato di traverso per proteggere la zona dell'incidente, ha evitato che la situazione potesse ulteriormente peggiorare. Ion ha inoltre aiutato il padre della bimba con i primi soccorsi, fino quando sul luogo sono sopraggiunti alcuni volontari della Croce Rossa, diretti nel mantovano per un'esercitazione, che con un massaggio cardiaco hanno rianimato la piccola Jihan, ricoverata in terapia intensiva agli Ospedali Riuniti di Bergamo. All'arrivo sul posto dell'ambulanza, Ion è quindi ripartito discretamente con il suo tir, senza attendere o immaginare il sentito “grazie” che tutti avremmo voluto dirgli. Ion, padre di un bimbo di 3 anni, vive in Italia da tempo, a Taglio di Po, nel Polesine; domenica scorsa stava trasportando un carico di pesce da Milano a Venezia, per conto dell'azienda di trasporto per cui lavora. Il suo encomiabile comportamento non può che essere un esempio per tutti quelli che sulla strada ogni giorno viaggiano e lavorano, e ben rappresenta i tanti atti di eroismo di cui possono fregiarsi camionisti e autisti.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok