BUS TURISTICI / Roma, 300 pass e la Cna chiede un confronto

Martedí, 10 settembre 2013

Stavolta tocca ai bus turistici, che da domani vedranno diminuire i permessi per sosta nella zona a traffico limitato nell'area del Vaticano. Saranno al massimo 300 i pullman che otterranno l'agognato pass. Un provvedimento, che porta la firma del Campidoglio, per regolare il flusso dei mezzi nella zona di San Pietro. L'annuncio arriva, in una nota, dall'Agenzia per la mobilità. E non mancano le polemiche, da destra e sinistra. Un'ipotesi di revisione del piano parcheggi che era stata al centro della riunione con l'assessore alla Mobilità, Guido Improta, e il suo omologo nel Municipio I, Anna Vincenzioni. Con loro il minisindaco del centro storico, Sabrina Alfonsi. La presidente della prima circoscrizione sottolinea che "il piano definitivo è ancora allo studio. Ma per far fronte all’emergenza, dalla prossima settimana, il numero dei pullman sarà contingentato". E promette severi controlli. La prima critica arriva dalla Cna Roma. Paolo Delfini, presidente della sezione Trasporto persone, non ha preso bene il mancato invito al tavolo. "Per partecipare - dice - e collaborare a soluzioni condivise". Ma, sottolinea, "facendo presenti le nostre esigenze". E non manca il consiglio: "Si potrà così evitare - aggiunge Delfini - che il Campidoglio sia costretto a fare marcia indietro su decisioni assunte senza il coinvolgimento delle categorie". La richiesta è quella di un incontro immediato.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok