CONFTRASPORTO / Uggè, Apprezzabili e condivisibili parole Premier Conte su infrastrutture

Martedí, 10 settembre 2019

Il Vice Presidente di Conftrasporto, Paolo Uggé, ha apprezzato e considera condivisibili le parole pronunciate dal Premier, Giuseppe Conte, sul sistema infrastrutturale italiano: “La volontà di rimarcare quest’esigenza speriamo metta fine alle polemiche di chi strumentalizzando la sostenibilità opera per bloccare il Paese. Infrastrutture e sostenibilità sono le faccia della stessa medaglia, e chi prova a utilizzarle a fini politici di parte danneggia l’Italia. Tav, corridoio mediterraneo, Gronda di Genova, Zes, permeabilità dei porti, interconnessioni per fornire la necessaria connettività e accessibilità non devono essere più oggetto di verifiche e revisioni strumentali o di altre iniziative che ne ritardino la realizzazione. Se il governo vuol dare impulso all’economia, questa è la strada da percorrere. Con la necessaria determinazione, Conftrasporto sarà al fianco di chi nell’esecutivo sarà attuatore concreto delle indicazioni del Presidente del Consiglio, ma sarà altrettanto inflessibile nel contrastare eventuali tentativi di introdurre nuovi ostacoli inaccettabili”.
Uggè parla chiaro; dopo la politica dei NO e l'immobilismo totale, la speranza è la repentina ripresa dei lavori. Ritratto di un paese ancora in affanno, che non può più permettersi di restare fermo. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok