ADR / Nel Global Impact a sostegno del trasporto aereo sostenibile

Martedí, 6 Ottobre 2020

ADR comunica il proprio ingresso nel Global Compact delle Nazioni Unite, la maggiore piattaforma internazionale sulla Sostenibilità. Si tratta di una nuova conferma del crescente impegno dell’azienda verso un modello di business responsabile. Una strategia che punta ad integrare la Sostenibilità in tutte le attività dell’azienda: dalla salvaguardia ambientale, alla formazione delle persone fino all’impegno per lo sviluppo locale.
Proprio questo approccio è alla base del nuovo Master Plan che ADR sottoporrà prossimamente all’Enac e che punta a disegnare il “Leonardo da Vinci” del futuro: un aeroporto competitivo e capace di catturare pienamente il potenziale di traffico futuro, più sostenibile per l’ambiente, con il minimo utilizzo di suolo, ancora più efficiente e maggiormente sicuro.
I traguardi raggiunti in questi anni sul fronte della tutela ambientale sono numerosi, come recentemente certificato anche dall’Organizzazione Mondiale del Turismo che – per la prima volta in assoluto - ha voluto premiare lo scalo di Fiumicino per l’impegno che ADR dedica da sempre alla Sostenibilità. A cominciare dal primato nella raccolta differenziata dei rifiuti. Pochi altri scali possono vantare uno smaltimento di quasi il 90% degli scarti prodotti in aeroporto.
Risultati significativi anche nella gestione delle risorse idriche. Grazie agli impianti di riutilizzo delle acque, infatti, il consumo idrico per ciascun passeggero transitato a Fiumicino è diminuito del 30% rispetto al 2012. Particolare attenzione poi al settore energetico che, grazie all’adozione di innovative soluzione tecnologiche, ha permesso di risparmiare negli ultimi 10 anni quasi 80mila tonnellate di CO2. Inoltre per contrastare il Climate Change, gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino hanno ottenuto il livello di certificazione 3+, il massimo possibile, secondo lo schema ACA (Airport Carbon Acreditation). Infine, a testimonianza di quanto sia strategica la Sostenibilità per ADR, nel 2019 Fiumicino ha raggiunto l’obiettivo di diminuire del 50% il consumo specifico di energia elettrica rispetto al 2006, aderendo come primo aeroporto al mondo a EP100 ( by The Climate Group) con l’ambizioso impegno di aumentare la propria produttività energetica del 150% entro il 2026, mettendo a sistema i diversi progetti per la sostenibilità e dedicando al contempo un’attenzione crescente all’economia circolare.


 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok