CECCARELLI GROUP / Lognet, primo contratto di rete d'impresa a vantaggio della produttività

Venerdí, 8 Gennaio 2021

“Come raggiungere un traguardo? Senza fretta, ma senza sosta”. La frase è di Goethe, scrittore e poeta tedesco di metà Ottocento, ma calza a pennello anche oggi per descrivere Lognet.
E' il nuovo contratto di rete d'impresa creato da Ceccarelli Group per gestire in modo efficiente l'intero processo produttivo e di logistica interna ed esterna intervenendo nella catena dei servizi.
Il gruppo che vanta un'esperienza quarantennale nel settore della logistica e dei trasporti con sedi a Udine, Trieste, Padova, Milano e Prato, ha sviluppato tra i primi in Friuli Venezia Giulia e in Italia, Lognet, nuova realtà in grado di supportare l'ottimizzazione della logistica integrata, la supply chain, attraverso un contratto di rete tra le aziende del gruppo, prime fra tutte Loglab, e la cooperativa friulana Friul Clean.
La soluzione è semplice. “Da un lato – spiega Matteo Pegoraro, supply chain manager –, Ceccarelli Group offre trasporti nazionali e internazionali, progettazione ingegneristica per la semplificazione delle supply chain dei clienti e sviluppo di sistemi informativi per l’ottimizzazione e monitoraggio dei loro processi. Dall'altro, Friul Clean è in grado di intervenire con l'implementazione di risorse umane in base al flusso della domanda”.
Scopo delle reti d'impresa è infatti quello di essere maggiormente flessibili, e quindi competitive, sul mercato. Sempre più multinazionali europee stanno andando in questa direzione in quanto i vari mercati, mai quanto in questo periodo, richiedono elasticità e capacità di adattamento. “Le piccole e medie imprese – spiega il presidente di Ceccarelli Group, Luca Ceccarelli – troppo spesso non fanno attenzione all'intero processo di logistica, ritenendola erroneamente uno spreco, quando, invece, con un'attenta gestione dei processi si ottengono enormi risultati in termini di risparmio, produttività e, di conseguenza, guadagno. A volte il tesoretto al quale attingere è già in casa nostra, ma non lo vediamo”.
È così che l'esperienza maturata nel trasporto su gomma, ha spinto negli anni l'azienda friulana a offrire una serie di servizi legati a logistica e sviluppo di software per supportare i processi produttivi delle aziende. Ed è qui che entra in gioco Friul Clean, in grado di fornire nuove risorse umane in caso di flussi elevati di lavoro o di spostare quelle già presenti a seconda delle necessità, ma anche intervenire su turnazioni, produttività e, quindi, sulla qualità del lavoro. “Nel 2019, il valore della logistica a livello mondiale – conclude Ceccarelli – è stato pari a 9 trilioni di dollari e si prevede che raddoppierà entro il 2023. I processi aziendali sono sempre più interconnessi e, si sa, vanno rimodulati costantemente in base all'andamento delle necessità in costante mutamento”. 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:

ISCRIVITI

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok