Il Mondo dei Trasporti Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto http://www.ilmondodeitrasporti.com Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100 AREXONS / Conseguita certificazione EcoVadis con livello Silver per impegno sostenibile http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/AREXONS--Conseguita-certificazione-EcoVadis-con-livello-Silver-per-impegno-sostenibile-19702.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/AREXONS--Conseguita-certificazione-EcoVadis-con-livello-Silver-per-impegno-sostenibile-19702.html Arexons, azienda italiana da quasi 100 anni leader nei prodotti per la cura dell’auto, il fai da te e l’industria, ha conseguito la certificazione EcoVadis ottenendo il livello Silver (Argento) e collocandosi, in termini di sostenibilità in una posizione migliore rispetto all’80% delle aziende dello stesso settore che hanno intrapreso il medesimo processo di valutazione.
EcoVadis è un ente certificatore indipendente che si occupa di valutazioni di sostenibilità aziendale, attraverso l’analisi di 4 macroaree quali ambiente, pratiche lavorative e diritti umani, etica ed acquisti sostenibili. La partecipazione a questa valutazione permette all’azienda di dimostrare il proprio valore in termini di Responsabilità Sociale di Impresa (Corporate Social Responsibility o CSR).
Per perseguire i propri obiettivi di sostenibilità, nel 2021 Arexons ha lanciato la campagna AREXONS GO GREEN – The Green Care Company. Alla base del progetto vi è una roadmap ambiziosa che punta a un traguardo altrettanto significativo e già ben definito: arrivare al 2025, anno in cui cade il centenario della fondazione dell’azienda, con risultati e ritorni concreti in termini di sostenibilità. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
IVECO / Veicoli elettrici Nikola Tre BEV entrano nella flotta di SMET http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/IVECO--Veicoli-elettrici-Nikola-Tre-BEV-entrano-nella-flotta-di-SMET-19701.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/IVECO--Veicoli-elettrici-Nikola-Tre-BEV-entrano-nella-flotta-di-SMET-19701.html Prosegue l’impegno del nuovo paradigma, più sostenibile ed efficiente, nel mondo del trasporto. A breve faranno infatti il loro ingresso in flotta i veicoli elettrici dalla partnership tra Iveco e Nikola Corporation.
Il Gruppo SMET ha intrapreso il suo percorso verso le zero emissioni con grande anticipo sui tempi. Risale infatti alla metà degli anni ’90 la scelta di favorire una mobilità delle merci sempre più sostenibile e multicanale, promuovendo lo sviluppo dell’intermodalità marittima e ferroviaria.
Dal 2014 ai servizi intermodali si affianca il graduale rinnovamento flotta, con l’arrivo dei nuovi veicoli ad alimentazione alternativa costruiti dal costruttore torinese: prima i mezzi alimentati a LNG, quindi il biogas, oggi l’elettrico e in un prossimo futuro l’idrogeno. Il Nikola Tre BEV è il mezzo ideale per le applicazioni a medio hub-to-hub e il trasporto regionale, tenendo conto incrementato ricaricando la batteria all’occorrenza. Il veicolo, con un passo dotato di 9 batterie che offrono complessivamente una riserva di energia fino a 738 kWh, offre un’autonomia fino a 530 km e una potenza di ricarica fino a 350 kW.
Per ottimizzare l’esperienza di guida, ogni dettaglio nella cabina del Nikola Tre BEV è progettato per migliorare la vita a bordo con un ambiente spazioso e ben organizzato, ricco di dotazioni comfort e di funzionalità avanzate. Il sistema di infotainment proprietaria di nuova generazione di Nikola che integra funzioni di infotainment e navigazione, oltre a comandi per tutte le funzionalità del veicolo. La marcia straordinariamente fluida e la silenziosità dell’ambiente arricchiscono ulteriormente l’eccellente esperienza di guida, che renderà il Nikola Tre uno dei veicoli preferiti dagli autisti di tutta Europa. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
MERCEDES-BENZ / 'Da Geggenau a Worth': 20 anni di produzione del celebre camion Unimog http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/MERCEDES-BENZ---Da-Geggenau-a-Worth-20-anni-di-produzione-del-celebre-camion-Unimog-19700.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/MERCEDES-BENZ---Da-Geggenau-a-Worth-20-anni-di-produzione-del-celebre-camion-Unimog-19700.html Lo stabilimento Mercedes-Benz di Wörth festeggia un anniversario speciale: 20 anni di produzione del conosciuto camion, modello Unimog. Dopo che il veicolo è stato prodotto per molti anni nello stabilimento gemello di Gaggenau, nel 2002 la produzione della macchina a motore è stata trasferita da Gaggenau allo stabilimento di Wörth. Si è favorita, così, la produzione nel più grande stabilimento per autocarri della Stella tedesca. Sito produttivo dove si svolge, anche, un costante assemblaggio manuale del veicolo; step, quest'ultimo, che consente di testare un'elevata percentuale di flessibilità ed efficienza durante le singole operazioni di trasporto e movimentazione.
Ancora oggi l'Unimog è associato allo stabilimento di Gaggenau, dove è stato prodotto per oltre 50 anni. Gli assali a portale, le trasmissioni e numerosi altri componenti specifici del camion, sono ancora prodotti a Gaggenau. Oggi, vicino all'ex sito di produzione si trova anche il Museo Unimog. Dall'inizio della primissima produzione, avvenuta nel lontanissimo 1951, oltre 370.000 Unimog sono usciti dalle linee di produzione degli stabilimenti di Gaggenau e Wörth. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
DAIMLER BUSES / Setra TopClass e ComfortClass: 'sempre più sicuri e confortevoli' http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/DAIMLER-BUSES--Setra-TopClass-e-ComfortClass--sempre-piu-sicuri-e-confortevoli-19699.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/DAIMLER-BUSES--Setra-TopClass-e-ComfortClass--sempre-piu-sicuri-e-confortevoli-19699.html La prossima generazione di Setra TopClass e ComfortClass porta i viaggi in autobus a livelli top, grazie ai nuovi sistemi di assistenza decisamente rivoluzionari.
Questa, la ragione di fondo per la quale è rigorosamente richiesta un'accurata formazione sulla conoscenza e gestione del marchio Omniplus e di tutti i suoi servizi. Solo in questo modo, i conducenti di autobus possono sfruttare appieno il potenziale dell'Active Drive Assist 2, del Predictive Powertrain Control (PPC) esteso, e di altri sistemi tecnici presenti oggi nelle ultime gamme di autobus da turismo. Con esso, i professionisti al volante diventano veri esperti quando si tratta di gestire autobus ad alta tecnologia.
Quando si entra dentro una cabina di pilotaggio, è facile restare affascinante per tutto quello che si scopre. La funzione, Active Drive Assist 2m è solo un passo verso la futura guida automatizzata dei bus. L'intelligente controllo della velocità, firmato Predictive Powertrain Control (PPC), consente un risparmio di carburante soprattutto se si guida su strade di campagna, non proprio battute al 100 per cento. Il freno di stazionamento elettronico e il sistema di telecamere a 360° completano il kit di sistemi tecnologici, grazie alla loro pratica funzionalità. I nuovi sistemi di assistenza rendono Setra TopClass e ComfortClass ancora più sicuri, economici, confortevoli, facili da usare. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
FALKEN / Anche il produttore in prima linea contro la violenza sulle donne http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/FALKEN-Anche-il-produttore-in-prima-linea-contro-la-violenza-sulle-donne-19698.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/FALKEN-Anche-il-produttore-in-prima-linea-contro-la-violenza-sulle-donne-19698.html Fino al 10 dicembre, anche Falken Tyre Europe GmbH partecipa alla sensibilizzazione per l’Orange day, la campagna internazionale di 16 giorni "per l'eliminazione della violenza contro le donne".
Per dare visibilità alla "Giornata arancione", presso la Falken City Tower di Offenbach (Germania) fino al 10 dicembre la consueta illuminazione serale verrà spenta dalle 17.00 alle 22.00. Al suo posto, luci LED a risparmio energetico illumineranno lo spazio di arancione.
Soprattutto, alle dipendenti di Falken è stata offerta l'opportunità di partecipare a un workshop incentrato sull'autoaffermazione e l'autodifesa, dove possono apprendere tecniche verbali e fisiche per difendersi da potenziali attacchi. Questi workshop si stanno svolgendo presso Song Moo Frauenkampfkunst Offenbach e possono essere frequentati durante l'orario di lavoro. Per sensibilizzare ulteriormente l'opinione pubblica, le diverse iniziative di Falken vengono comunicate non solo a tutti i dipendenti all'interno della City Tower, ma anche al di fuori di essa sui canali social media di Falken, con gadget in palio su Instagram e Facebook.

 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
A35 BREBEMI / Bruxelles: Arena del Futuro riceve premio come miglior progetto innovativo http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/A35-BREBEMI--Bruxelles--Arena-del-Futuro-riceve-premio-come-miglior-progetto-innovativo-19697.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/A35-BREBEMI--Bruxelles--Arena-del-Futuro-riceve-premio-come-miglior-progetto-innovativo-19697.html Arena del Futuro, ambizioso progetto di A35 Brebemi-Aleatica con uno studio in atto sulla DWPT (Dynamic Wireless Power Transfer) è stata premiata come miglior progetto innovativo a Bruxelles. Il premio è stato ritirato nell’ambito della conferenza di STA (Smart Transportation Alliance), una piattaforma collaborativa globale senza scopo di lucro dedicata all’innovazione delle infrastrutture di trasporto e alle smart city, fondata nel dicembre 2014 e con sede proprio a Bruxelles.
La conferenza annuale STA 2022, giunta alla settima edizione, ha riunito decision makers, professionisti e ricercatori per analizzare sia attuali che nuove politiche, soluzioni e strategie in atto, al fine di adeguare le infrastrutture di trasporto ai bisogni e alle esigenze della nuova mobilità. In particolare i temi legati alla ricarica elettrica dei veicoli, alla digitalizzazione e alla sicurezza delle infrastrutture e degli utenti, sono stati al centro del dibattito.
La ricarica ad induzione dinamica è la tecnologia che ad oggi meglio si presta ad essere presa in considerazione a livello mondiale per le sfide legate alla decarbonizzazione ed elettrificazione del trasporto e Arena del Futuro, coordinata da A35 Brebemi-Aleatica, è stata premiata in quanto progetto innovativo allo stadio più avanzato di sperimentazione, grazie al fatto che vede cooperare al proprio interno diverse realtà internazionali che sono punti di riferimento in ciascun settore di competenza.
Questo prestigioso premio nell’ambito dei trasporti per A35 Brebemi e Aleatica va ad aggiungersi ai riscontri molto positivi ottenuti la scorsa settimana al Parlamento Europeo di Strasburgo e agli ASECAP Days di Bruxelles, accelerando il processo verso l’adozione di questa tecnologia di ricarica elettrica dei veicoli, non solo a livello europeo ma mondiale. In questo ambito Aleatica, operatore globale leader nel settore dei trasporti e interamente controllata da IFM Global Infrastructure Fund, continua a supportare ed incoraggiare questo progetto confermando la sua posizione all’avanguardia nello studio di infrastrutture intelligenti, sicure e sostenibili. Aleatica infatti, grazie alla sua struttura, può focalizzarsi esclusivamente sulla progettazione e la gestione di autostrade e altri asset di mobilità in 7 Paesi sia in Europa che in America Latina. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
ZF / Importante traguardo: prodotti due milioni di motori elettrici http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ZF--Importante-traguardo-prodotti-due-milioni-di-motori-elettrici-19696.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ZF--Importante-traguardo-prodotti-due-milioni-di-motori-elettrici-19696.html ZF ha raggiunto il traguardo dei due milioni di motori elettrici prodotti. L'azienda tecnologica fornisce ai costruttori automotive motori elettrici per diverse tipologie di veicoli, dagli assali ibridi ed elettrici per le autovetture elettriche fino alle unità elettriche centrali per i veicoli commerciali e industriali. I due milioni di unità prodotte contribuiscono in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2.
Già nel 2008, l'azienda è stata il primo fornitore di serie in Europa a lanciare sul mercato un motore elettrico per un veicolo mild hybrid di segmento premium. Da allora, ZF non solo ha ampliato il proprio portfolio di prodotti con innovazioni tecnologiche, ma ha anche fortemente sostenuto la tendenza verso l'elettrificazione dei motori delle autovetture, per ridurre le emissioni di CO2. Soprattutto negli ultimi anni, questo è andato di pari passo con una massiccia espansione della capacità produttiva che ha consentito a ZF di adattarsi al crescente numero di richieste e all'elevata domanda di mobilità elettrica. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
IVECO / Socom Nuova consegna 10 Daily Mobi alla campana EAV http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/dealer/IVECO--Socom-Nuova-consegna-10-Daily-Mobi-alla-campana-EAV-19695.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/dealer/IVECO--Socom-Nuova-consegna-10-Daily-Mobi-alla-campana-EAV-19695.html Iveco Bus consegna 10 Daily Mobi a EAV (Ente Autonomo Volturno), azienda che si occupa di trasporto pubblico regionale in Campania. I mezzi saranno destinati all’attività di trasporto interurbano nell’area della provincia di Napoli.
Alla cerimonia, che si è svolta a Napoli presso la sede della concessionaria Socom Nuova, hanno partecipato Mariano Vignola- Direttore d’Esercizio EAV, Fulvio Schiano Di Cola- Ingegneria della Manutenzione EAV, Alberto Ramaglia- Dirigente alla Manutenzione EAV, Michele Valiante- Amministratore Delegato Socom Nuova, Gennaro Calabresi- Responsabile Rapporti Enti Pubblici Socom Nuova e Guido Ucci, Italy Retail Sales Manager di IVECO BUS.
I 10 Daily Mobi, minibus urbani classe I modello 70C18HA8 CC/P, hanno una lunghezza di 6,99 metri, un equipaggiamento totale di 32 posti in piedi e 8 a sedere, oltre a una postazione per le persone con disfunzioni motorie, per un totale di 41 posti che potranno aumentare a 44, in assenza della carrozzina a bordo, grazie ai due sedili pieghevoli. I veicoli vanno ad incrementare la numerosa flotta di analoghi mezzi che circolano in Regione Campania e i mezzi destinati ad EAV sono dotati di motore diesel di ultima generazione a basse emissioni Euro VI Step E, cambio automatico Hi-Matic a 8 rapporti per maggior comfort di guida. Inoltre, gli autobus sono equipaggiati con pedana manuale per carrozzina posta nella parte ribassata per facilitarne l’accesso. I mezzi, caratterizzati da dimensioni compatte ideali per i centri storici, sono anche dotati di tutti i sistemi di bordo di ultima generazione, quali telecamere per videosorveglianza, sistema multimediale, sistema di info-utenza.
Infatti, la soddisfazione dell’utenza, nel rispetto dell’ambiente, è una delle priorità dell’Ente Autonomo Volturno ed è il presupposto per la soddisfazione dei collaboratori, degli azionisti e degli altri portatori di interessi nei confronti della società. Gli standard di qualità di EAV si orientano con coerenza ai bisogni, alle aspettative ed ai desideri dell’utenza che beneficia del trasporto pubblico da essa offerto. La società esercita il servizio di trasporto pubblico regionale ferroviario ed automobilistico, cura la realizzazione delle opere di manutenzione, ammodernamento e potenziamento della rete ferroviaria regionale e gestisce il patrimonio infrastrutturale. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Dealer Thu, 01 Dec 2022 00:00:00 +0100
SIFA' / Il player noleggio fornitore delle XEV YOYO che inaugurano nuovo servizio Enjoy http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/SIFA--Il-player-noleggio-fornitore-delle-XEV-YOYO-che-inaugurano-nuovo-servizio-Enjoy-19693.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/SIFA--Il-player-noleggio-fornitore-delle-XEV-YOYO-che-inaugurano-nuovo-servizio-Enjoy-19693.html La flotta Enjoy, Il car sharing di Eni, diventa in parte elettrica anche a Milano, grazie alla partnership con SIFÀ, società operante nel Noleggio a Lungo a Termine, che ha fornito le city car elettriche XEV YOYO. Le nuovissime autovetture sono dotate di battery swapping, ovvero è possibile la sostituzione in pochi minuti di batterie scariche con batterie cariche: dello swapping si occupa Enjoy, che consente quindi piena autonomia e libertà di movimento ai clienti del car sharing.
SIFÀ si conferma un fornitore affidabile per il noleggio delle auto elettriche che, dopo l’implementazione di Torino, Bologna e Firenze, continua a supportare Eni in questa importante iniziativa per lo sviluppo di una mobilità condivisa più sostenibile.
La novità è stata presentata ieri, 29 novembre, a palazzo Marino a Milano. Questa partnership avvalora l’impegno di SIFÀ a costruire – insieme a tutti gli attori della filiera automotive – la mobilità del futuro a tutela dell’ambiente e della società, in piena coerenza con i valori della Circular Mobility: un progetto strategico e un paradigma che rappresenta il punto più alto dell’impegno dell’Azienda in termini di Responsabilità Sociale d’Impresa. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
CHEP / Logistics Hall of Fame: premiato Oliver Ritcher per impiego pallet in modo sostenibile http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/CHEP--Logistics-Hall-of-Fame-premiato-Oliver-Ritcher-per-impiego-pallet-in-modo-sostenibile-19692.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/CHEP--Logistics-Hall-of-Fame-premiato-Oliver-Ritcher-per-impiego-pallet-in-modo-sostenibile-19692.html L'australiano Oliver Richter (1920 - 2014), responsabile della visione su cui si basa il pool di noleggio chiuso adottato da CHEP che consente alle aziende di condividere e riutilizzare circa 375 milioni di pallet, casse e contenitori in circa 60 paesi, nonché principale promotore della sua implementazione, viene oggi riconosciuto per essere stato il primo a promuovere l'impiego di pallet nel settore logistico secondo modalità circolari e intrinsecamente sostenibili.
Impiegato come responsabile commerciale presso Brambles, azienda capogruppo di CHEP, durante gli anni '60, Oliver Richter scoprì il potenziale di un pool di noleggio chiuso riservato ai trasportatori, riuscendo a creare quello che è considerato uno dei modelli logistici più sostenibili ed efficienti a livello globale. Kai Derda- Country General Manager di CHEP Germany, e Volker Sdunzig- Senior Vice-President di CHEP Central and Eastern Europe (entrambi i manager nella foto), hanno ritirato il riconoscimento per conto sia di Richter che di CHEP nel corso di un ricevimento di gala tenutosi presso i famosi grandi magazzini berlinesi KaDeWe.
Organizzazione non a fini di lucro fondata nel 2003 e oggi presieduta dal ministro tedesco per i trasporti e le infrastrutture digitali, Volker Wissing, la Logistics Hall of Fame riconosce figure di spicco che hanno compiuto sforzi eccezionali al fine di promuovere l'ulteriore sviluppo della logistica e della gestione della supply chain e offre una piattaforma finalizzata a dimostrare sia le risorse prestazionali logistiche che la loro importanza per lo sviluppo della società. Votato da una giuria globale di 60 persone comprendente giornalisti, scienziati, politici, associazioni e rappresentanti del settore logistico, Oliver Richter entra quest'anno nella Logistics Hall in veste di "pioniere dei pallet", assieme a George Raymond Sr., fondatore della Raymond Corporation, e alle associazioni UIC ed EPAL. Essi vanno a raggiungere 41 protagonisti del settore logistico, fra cui Jeff Bezos, Henry Ford e Gottlieb Daimler. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
TRENTINO TRASPORTI / Nuova gestione del flusso di traffico sui mezzi con 360pass di Hitachi Rail http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/TRENTINO-TRASPORTI--Nuova-gestione-del-flusso-di-traffico-sui-mezzi-con-360pass-di-Hitachi-Rail-19691.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/TRENTINO-TRASPORTI--Nuova-gestione-del-flusso-di-traffico-sui-mezzi-con-360pass-di-Hitachi-Rail-19691.html Dopo il lancio di GoGoGe a Genova, il player del settore ferroviario, Hitachi Rail, lancia a Trento la suite Lumada Intelligent Mobility Management e l’app “360pass” (nella foto), disponibile da oggi gratuitamente in tutti gli app store, che integra su di una unica piattaforma i dati dello smart ticketing, della gestione del flusso del traffico sui mezzi di Trentino Trasporti e del pagamento del parcheggio sulle strisce blu a beneficio dei passeggeri e degli operatori di trasporto.
I passeggeri potranno integrare le modalità di trasporto pubblico e privato attraverso la possibilità di pagare il parcheggio sulle strisce blu e l’acquisto di titoli di viaggio sulla rete di Trentino Trasporti.
Per quanto riguarda gli operatori, la tecnologia della nuova suite smart mobility di Hitachi permette di connettere, scalare e ottimizzare l’intera rete dei trasporti della città in tempo reale. Con la creazione di un “digital twin” dei viaggi multimodali end-to-end, infatti, l’operatore può ottimizzare il servizio e creare un sistema che consente di gestire i vari picchi e diminuzioni dell’utenza. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
RENAULT TRUCKS / Nella flotta di driveMybox 48 nuovi trattori della Losanga http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/RENAULT-TRUCKS--Nella-flotta-di-driveMybox-48-nuovi-trattori-della-Losanga-19690.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/RENAULT-TRUCKS--Nella-flotta-di-driveMybox-48-nuovi-trattori-della-Losanga-19690.html DriveMybox (DMB), azienda leader nel settore del trasporto container con sede legale a Melzo in provincia di Milano, ha accordato la propria fiducia nei confronti di Renault Trucks, ampliando ulteriormente la propria flotta con l’inserimento di 48 nuovissimi veicoli T Evolution 480 con nuovo motore DE 13.
I veicoli gamma T del costruttore transalpino, apprezzati per la loro affidabilità, redditività, e una comprovata efficienza nei consumi di carburante, rendono più facile e intuitiva la guida razionale ed economica. Il fattore alla base di questo importante rinnovamento si può ritrovare non solo nella volontà di poter contare su veicoli di ultima generazione, ma soprattutto nell’impegno costante da parte di driveMybox di ottimizzare il proprio impatto ambientale e ridurre le emissioni inquinanti. Grazie alle tecnologie più recenti, i software aggiornati e i motori di ultima generazione, i veicoli Renault Trucks si sono confermati essere partner ideali per il raggiungimento di questi obiettivi. L’abbattimento delle emissioni di CO2 (di oltre il 7%) e NOx è conseguenza anche di un ridotto consumo di carburante per chilometro percorso (fino a - 6% rispetto alla generazione precedente), che si traduce in una migliore gestione dei costi e in una ottimizzazione d’utilizzo dei veicoli. I 48 veicoli Renault Trucks scelti dall’azienda includono tecnologie collaudate e altamente all’avanguardia per migliorare la sicurezza. Cabina sleeper, motore da 480 cv cambio Optidrivercon software Optivision, regolatore di velocità Eco con Optiroll, rallentatore Optibrake+ abbinato al rallentatore idraulico Voith, ABS, ASR controllo della traiettoria e sistema antiribaltamento ESC e l'assistente alla frenata d’emergenza. Per il comfort degli autisti tutti i nuovi veicoli sono equipaggiati con climatizzatore da fermo.
Quella con driveMybox è una partnership prestigiosa caratterizzata dall’impegno comune nel ricercare la massima efficienza nel trasporto su gomma. L’azienda ha già ricevuto encomi e meriti per la propria responsabilità sociale e la scelta della flotta si configura come un fattore determinante per il mantenimento di questi standard. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
RENAULT GROUP / A partire da gennaio 2023 Thierry Charvet nuovo Direttore Industriale e Qualità http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/RENAULT-GROUP--A-partire-da-gennaio-2023-Thierry-Charvet-nuovo-direttore-industriale-e-qualita-19689.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/RENAULT-GROUP--A-partire-da-gennaio-2023-Thierry-Charvet-nuovo-direttore-industriale-e-qualita-19689.html Il Gruppo Renault annuncia la nomina di Thierry Charvet, attuale Direttore Qualità, alla posizione di Direttore Industriale e Qualità del Gruppo a partire dal 15 gennaio 2023. Thierry Charvet, che diventa membro del Board of Management (BOM) del Gruppo Renault, riporterà a Luca de Meo- CEO del Gruppo Renault.
Thierry Charvet sostituisce pertanto José Vicente de los Mozos che, dopo 43 anni nel Gruppo, desidera perseguire i suoi progetti personali in Spagna.
Josep Maria Recasens, attuale Direttore Strategia e Business Development, invece, riprende la direzione dei Paesi della penisola iberica.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
ARVAL / Driving Rewards: 'Quando lo stile di guida fa sempre la differenza' http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ARVAL--Driving-Rewards--Quando-lo-stile-di-guida-fa-sempre-la-differenza-19688.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ARVAL--Driving-Rewards--Quando-lo-stile-di-guida-fa-sempre-la-differenza-19688.html Si chiama Arval Driving Rewards ed è l’innovativo prodotto lanciato da Arval Italia, società leader nel noleggio auto a lungo termine e nelle soluzioni di mobilità sostenibile, nato per incentivare una guida più sicura ed eco-consapevole da parte dei propri driver.
Per Arval è infatti fondamentale contribuire ad accrescere la consapevolezza e la cultura dei propri clienti e driver sulla sicurezza e sulla sostenibilità ambientale, temi che richiedono un costante impegno individuale e collettivo. In linea con gli ambiziosi obiettivi previsti da Arval Beyond, il piano strategico quinquennale lanciato da Arval nel 2020, che prevede la riduzione del 10% dei sinistri e del 35% di emissioni di CO2 per la propria flotta globale entro il 2025, la soluzione di mobilità Arval Driving Rewards ha l’obiettivo di generare un cambiamento positivo spontaneo nelle persone che guidano un’auto Arval, valorizzando e ripagando il loro impegno.
ARVAL DRIVING REWARDS- Come funziona? Accedere al servizio e iniziare a beneficiare dei vantaggi di Arval Driving Rewards è estremamente semplice. Ai clienti Arval che decideranno di sottoscrivere gratuitamente il prodotto sarà attivata la black box installata sulla propria auto che permetterà di monitorare lo stile di guida in tempo reale e, semplicemente adottando uno stile di guida responsabile, di ricevere una doppia ricompensa: una per sé e una per l’ambiente.
Infatti, sulla base di alcuni parametri, a ogni driver saranno assegnati due punteggi, uno “Score Guida Sicura” e uno “Score Eco”. I driver più virtuosi, ossia quelli che raggiungeranno le soglie di eccellenza dei due parametri, saranno ricompensati con un “Reward Guida Sicura”, che prevede un bonus fino a 120 euro all’anno sul canone di noleggio, o con un “Reward Guida Eco”, che comporterà un’azione concreta da parte di Arval Italia, che supporterà un progetto di tutela ambientale volto a ripristinare un ecosistema degradato e favorire la biodiversità. Infine, non sono previste penalizzazioni in caso di mancato raggiungimento delle soglie e, per supportare i clienti nel loro percorso, Arval metterà a loro disposizione una serie di consigli e suggerimenti utili a migliorare concretamente il proprio stile di guida.
ARVAL DRIVING REWARDS- A chi si rivolge? Arval Driving Rewards può essere sottoscritto dai clienti privati di Arval Italia che hanno già un contratto di noleggio a lungo termine attivo e che scelgono di impegnarsi concretamente per migliorare la sicurezza sulle strade e contribuire a ridurre il loro impatto sull’ambiente. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
INTERACT ANALYSIS / Veicoli a idrogeno (H2 ICE): grandi potenzialità tecniche ma enormi limiti http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/INTERACT-ANALYSIS--Veicoli-a-idrogeno--H2-ICE--grandi-potenzialita-tecniche-ma-enormi-limiti-19687.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/INTERACT-ANALYSIS--Veicoli-a-idrogeno--H2-ICE--grandi-potenzialita-tecniche-ma-enormi-limiti-19687.html Secondo una ricerca recentemente pubblicata da Interact Analysis, si prevede che i motori a combustione interna a idrogeno (H2 ICE) saranno venduti per essere installati su più di 220mila veicoli entro il 2035.
Il mercato, per quanto concerne il settore specifico, è attualmente in fase di sviluppo e la maggior parte delle spedizioni avverrà dopo il 2030. Destinatari di queste tipologie di motori sono, soprattutto, camion, fuoristrada, escavatori, e macchine agricole.
Gli esperti prevedono, al tempo stesso, che al momento l'idrogeno non è in grado di raggiungere, come numeri, le elevate richieste di mercato dei veicoli a diesel o a batteria ed elettrici. Tuttavia, questo non esclude affatto i grande vantaggi tecnici che i veicoli H2 ICE presentano. La tecnologia del motore è ragionevolmente simile ai motori diesel; questo comporta che i veicoli possono erogare una potenza molto elevata, lavorare con carburante impuro, lavorare in ambienti sporchi e polverosi e rifornirsi velocemente.
Nonostante le evidenti potenzialità, è altrettanto evidente un limite di carattere strutturale: la mancanza di specifiche infrastrutture nel mondo per il rifornimento dei veicoli. E su questo punto, a detta sempre degli esperti-analisti di Interact Analysis, non c'è piena consapevolezza.  

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
STATI GENERALI LOGISTICA / Fabio Zonta: 'Ponte sullo Stretto? Timing sbagliati e costi elevatissimi http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/STATI-GENERALI-LOGISTICA--Fabio-Zonta--Ponte-sullo-Stretto--Timing-sbagliati-e-costi-elevatissimi-19686.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/STATI-GENERALI-LOGISTICA--Fabio-Zonta--Ponte-sullo-Stretto--Timing-sbagliati-e-costi-elevatissimi-19686.html “Oggi, così come nel medio termine, per la carenza di materie, è impegnativo e più costoso che mai rifare una facciata di un palazzo, figurarsi un ponte sullo stretto di Messina”. Così esemplifica Fabio Zonta (nella foto), uno dei massimi esperti di approvvigionamenti in Italia a latere degli Stati Generali della Logistica, nel commentare il progetto del Governo: far ripartire la grande opera che collegherà lo Stivale alla Sicilia.
Zonta prosegue la sua analisi, sostenendo: “Il ponte sullo Stretto è un’opera colossale, che peraltro si somma a un’ampissima quantità di piccole o grandi opere pubbliche già cantierizzate da molti anni e in molti casi ferme per motivi di budget, burocrazia, scarsità di materie se non anche bloccate dall’Autorità giudiziaria. Quindi, alla luce dei nuovi propositi di ripartenza dei lavori, e ricordiamo che la posa della prima pietra annunciata nel 2004 avvenne poi nel 2009 e lì siamo fermi, nutro perplessità non tanto sulle buone intenzioni e sulla volontà di dotare il nostro Paese di un’opera importante, bensì sulla scelta dei tempi. In edilizia, ma non solo, a causa dei diversi shock globali che hanno generato la crisi degli approvvigionamenti che si ricordi in tempi moderni, manca di tutto. Iniziare ora un cantiere così importante comporterebbe certamente costi più elevati, tempi di approvvigionamento delle materie molto più lunghi e comunque più incerti che mai in uno scenario globale imprevedibile. “Non sappiamo e nessuno sa prevedere come gli eventi internazionali, la guerra ma non solo, evolveranno e quindi pianificare una così grande opera – riflette l’esperto di procurement - in questo momento è poco ragionevole. E darvi inizio per poi, malgrado tutta la buona volontà e impegno, doverla stoppare per mancanza di forniture (si pensi che la più grande compagnia aerea mondiale dovette sospendere la produzione di un’intera flotta a causa della non fornitura di un solo semplice bullone), sul mare soprattutto, significherebbe portare a velocissimo deperimento anche il poco costruito”.
A questo punto, qual è la soluzione? - Si domanda l’esperto di procurement. La giusta risposta non può che essere questa: "Attendere e posticipare in tempi, magari non lontani, ma con scenari globali più certi e rassicuranti. D’altro canto se per la posa della sola prima pietra abbiamo atteso 5 anni. Oppure si parta ma, con solide fondamenta in materia di procurement".

 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
IVECO / Sulle strade bolognesi nuovi Crossway extraurbani per la flotta di TPER http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/IVECO--Sulle-strade-bolognesi-nuovi-Crossway-extraurbani-per-la-flotta-di-TPER-19685.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/IVECO--Sulle-strade-bolognesi-nuovi-Crossway-extraurbani-per-la-flotta-di-TPER-19685.html Nuovi autobus extraurbani Tper sulle strade metropolitane bolognesi. Si tratta di 9 Iveco Crossway che entreranno in linea tutti entro metà dicembre. Sono assegnati al deposito di Prati di Castel di Casio e ai gruppi esterni di Vidiciatico e Montese e troveranno impiego sulle linee extraurbane di montagna che mettono in relazione Porretta Terme e la sua stazione, nodo importante di interscambio con il servizio ferroviario, con i paesi e le frazioni dell’Alto Reno, con copertura verso Vergato e Marzabotto e fino al modenese (Montese e Fanano).
Le linee 776 (Porretta Terme – Lizzano in Belvedere – Vidiciatico – Corno alle Scale), 756 (Porretta Terme – Gaggio Montano – Montese), 768 (Porretta Terme – Granaglione – Casa Forlai), 746 (Porretta Terme – Riola – Vergato – Marzabotto) e 727 (Vergato – Cereglio – Montese) sono i principali collegamenti che, per carico e frequenza, vedranno il maggiore utilizzo di questi nuovi Crossway, che saranno comunque impiegati a rotazione anche su altre linee del bacino porrettano in base alle diverse esigenze del servizio, sia per stagionalità che per esigenze di carico.
I nuovi Crossway da 10,8 metri, dotati catalizzatore selettivo SCR per l’abbattimento delle emissioni di ossidi d’azoto, sono di classe ambientale Euro 6D, la più alta e performante attualmente prevista dalle norme comunitarie di omologazione per il profilo di servizio che caratterizzerà l’impiego di questi veicoli.
Oltre ad essere più moderni, ecologici e performanti rispetto ai mezzi che andranno a sostituire, sono equipaggiati con impianto di videosorveglianza e climatizzati integralmente per il comfort a bordo in ogni stagione.
Sono, inoltre, provvisti di pedana estraibile e posto attrezzato per persone a mobilità ridotta su sedia a rotelle, essendo concepiti per la massima accessibilità di ogni categoria di passeggeri: un salto di qualità di significativa importanza che allarga anche all’ambito extraurbano dell’Alto Reno le possibilità di spostamento in autonomia delle persone che utilizzano ausili per la loro mobilità. Il layout interno di questi bus - che possono ospitare a piena capacità di carico 43 passeggeri seduti e 24 in piedi - è ispirato alla funzionalità e alla gradevolezza del viaggio. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
QAMION.COM / Siglato accordo di partnership strategica con Conformgest http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/QAMION-COM--Siglato-accordo-di-partnership-strategica-con-Conformgest-19684.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/QAMION-COM--Siglato-accordo-di-partnership-strategica-con-Conformgest-19684.html Qamion.com prosegue nel proprio percorso di crescita come unica piattaforma web in Italia che aggrega servizi ad alto valore aggiunto, collegati alla compravendita dei veicoli industriali e commerciali usati.
L'ultimo accordo, sottoscritto e firmato con l’azienda leader piemontese, Conformgest, ha in particolare l’obiettivo di promuovere e far crescere attraverso il web le tutele della garanzia convenzionale – già molto diffuse e apprezzate nel settore auto – anche nel settore dei veicoli industriali e commerciali. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 30 Nov 2022 00:00:00 +0100
COMAU / Insieme alla joint venture BFDA per realizzazione primo veicolo pesante per la Cina http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/COMAU--Insieme-alla-joint-venture-BFDA-per-realizzazione-primo-veicolo-pesante-per-la-Cina-19683.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/COMAU--Insieme-alla-joint-venture-BFDA-per-realizzazione-primo-veicolo-pesante-per-la-Cina-19683.html Comau, azienda del Gruppo Stellantis, ha costruito una soluzione di saldatura automatizzata all’avanguardia per Beijing Foton Daimler Automotive (BFDA), la joint venture costituita da Daimler Trucks AG e il produttore cinese di camion, Foton Motor. In questo modo il costruttore piemontese, con sede a Grugliasco (TO), sta contribuendo alla realizzazione del primo veicolo pesante per il mercato cinese, l’“Actros” di BFDA, basato sulla piattaforma globale Mercedes-Benz, e che utilizza la tecnologia più avanzata di Daimler. La linea di produzione progettata da Comau, automatizzata al 100%, è stata progettata per essere completamente flessibile, per consentire la gestione di modelli complessi e della produzione variabile. Con una capacità produttiva annua di 50.000 unità, la soluzione di saldatura Comau soddisfa le esigenze di produzione attuali e future del cliente.
Nell'ambito del progetto, il team tecnico di Comau è stato incaricato di utilizzare lo standard “Daimler Integra 6" per creare una linea di saldatura automatizzata, flessibile, intelligente e digitale sia per l'area delle porte sia per la struttura del cruscotto.
Costruita per garantire l'efficienza del ciclo e snellire i flussi di lavoro, la soluzione è dotata di prodotti proprietari Comau, come RH-Clean, un dispositivo di pulizia automatica dei rulli che può essere utilizzato con diversi tipi di rulli e strumenti di pre-incastro, e un sistema di ispezione visiva di controllo qualità che utilizza il rilevamento con videocamera QUISS ed è dotato di un processo kick-in/kick-off per garantire la conformità dei componenti dopo l'incollaggio. Inoltre, il progetto sfrutta anche la tecnologia di collaudo virtuale per contribuire a testare e ottimizzare la nuova linea di produzione, riducendo al contempo i tempi di messa in servizio effettivi, le ore di manodopera e i potenziali rischi successivi alla messa in funzione. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
TORELLO / 45esimo Premio Industria Felix: premiata ancora l'azienda campana http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/TORELLO--45esimo-Premio-Industria-Felix-premiata-ancora--l-azienda-campana-19682.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/TORELLO--45esimo-Premio-Industria-Felix-premiata-ancora--l-azienda-campana-19682.html "Anche quest’anno siamo riconosciuti tra le migliori imprese del settore Logistica e Trasporti per performance gestionale e affidabilità finanziaria Cerved". Queste le prime parole, parole di piena soddisfazione, espresse dai vertici dell'azienda Torello, ancora una volta premiata con tanto di menzioni ed onori.
A ritirare il premio “Alta Onorificenza di Bilancio”, conseguito giovedì 24 novembre all’Università Luiss di Roma, il Presidente Nicola Torello, che ha ringraziato tutti per l’ennesima assegnazione, accompagnato da sua figlia Concetta Torello (nella foto).
L'azienda prosegue i suoi ringraziamenti, sottolineando al tempo stesso: "Esercitiamo un servizio indispensabile sia in ambito pubblico che privato. Le aziende per crescere e affrontare le sfide del mercato hanno la necessità di crescere a livello logistico. Ma le sfide poste dal mercato incrociano inevitabilmente le sfide poste dalla società, per questo abbiamo bisogno di rendere il servizio più sostenibile. È nell’interesse di tutti poiché le operazioni del ciclo logistico non sono più azioni distinte e separate, ma fanno parte di un contesto più ampio e strutturato. Non a caso il settore più performante dell’anno fiscale 2020 è risultato quello dell’ambiente con ben 23 società premiate, seguito da costruzioni ed edilizia (15), logistica e trasporti (14) e servizi innovativi".
Nel corso dell’evento sono intervenuti il ministro Ciriani e il Sottosegretario Bergamotto insieme a tanti altri ospiti. Non sono mancate le stime di crescita per il 2023 delle PMI: si ipotizzano scenari in cui molto dipenderà dalla politica monetaria della Banca Centrale Europea, dalla crisi del conflitto Ucraina-Russia e dall’impatto che questo può avere sui costi dell’energia.
Sui bilanci dell’anno fiscale 2020 ci sono in totale 203 società di capitali con sede legale in Italia che sono state premiate – suddivise per settori, in occasione del 45° evento, terza edizione nazionale del Premio Industria Felix – per performance gestionali, affidabilità finanziaria e talvolta sostenibilità. L’inchiesta è organizzata da Industria Felix Magazine, trimestrale diretto da Michele Montemurro in supplemento con Il Sole 24 Ore, in collaborazione con Cerved.
 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
UNRAE / Borse di Studio tesi Automotive: assegnati i premi ai vincitori della 22esima edizione http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/UNRAE--Borse-di-Studio-tesi-Automotive-assegnati-i-premi-ai-vincitori-della-22esima-edizione-19681.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/UNRAE--Borse-di-Studio-tesi-Automotive-assegnati-i-premi-ai-vincitori-della-22esima-edizione-19681.html Le tecniche innovative ed emergenti, come il neuromarketing e l’heritage marketing, applicate all’automotive, il trend dell’auto elettrica e la percezione della mobilità sostenibile da parte dei consumatori italiani: sono i temi, sempre più attuali, delle tesi di laurea premiate da UNRAE con le borse di studio riservate ai neolaureati nell’anno accademico 2021-2022.
Giunto alla 22a edizione, il premio UNRAE quest’anno è stato assegnato a quattro studenti provenienti da quattro diverse Università con voti di laurea superiori a 105/110, come prescritto dal bando, due dei quali hanno ottenuto il giudizio massimo di 110/110 e lode. Tre dei quattro neolaureati sono donne, indice del consolidato interesse delle stesse per l’automobile, come mostra anche la crescente quota femminile fra gli acquirenti di auto, che il Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE calcola pari al 42% nei 9 mesi 2022.
Interessanti i titoli delle tesi premiate: “Neuromarketing e Brand Association: le neuroscienze a supporto dell’automotive nell’ottica della Service-Dominant Logic” e “L’heritage marketing nell’automotive” sono le tesi sulle tecniche di marketing elaborate da due neolaureate delle Università di Salerno e della Cattolica di Milano. Da facoltà di scienze economiche delle Università di Bergamo e di Urbino (Carlo Bo) provengono le altre interessanti tesi su “Settore automotive e trend innovativi: il caso Tesla” e “La mobilità sostenibile e l’utilizzo dell’auto elettrica nel mercato italiano: la prospettiva del consumatore”.
Dalla prima edizione lanciata nel 2000 a oggi, UNRAE ha consegnato 190 borse di studio ad altrettanti studenti di atenei sparsi in tutta Italia, in prevalenza Università pubbliche ma con nutrita presenza di prestigiose Università private.
Per la prossima edizione, riservata agli studenti laureati da ottobre 2022 a luglio 2023, il bando prevede un ulteriore premio speciale che verrà attribuito a una tesi di natura storica sull’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere presenti sul mercato italiano fondata nel 1950. Il premio potrà diventare permanente, aggiungendosi a quelli per i migliori elaborati accademici sui temi del marketing automotive, i cui autori riceveranno una borsa di studio di € 1.200 ciascuno e l’eventuale possibilità di uno stage lavorativo nelle Aziende associate all’UNRAE. È anche inclusa la possibilità di partecipare gratuitamente al Master in Marketing Automotive promosso dall’Editoriale Domus e dalla testata specializzata Quattroruote.
Il Presidente dell’UNRAE- Michele Crisci, ha così commentato la scelta delle tesi da premiare: “Con orgoglio proseguiamo con l’iniziativa delle borse di studio alle migliori tesi di laurea sull’automotive che l’UNRAE ha inaugurato più di venti anni fa, certi di contribuire in tale modo ad accrescere l’interesse dei giovani verso uno dei settori più importanti dell’economia nazionale e augurando ai laureati una brillante carriera nel settore che è sempre stato fucina di professionalità di elevato standard anche internazionale”.
I laureati vincitori sono: 1- Marco Barin (110/110 e lode), Università di Urbino Carlo Bo; 2- Mara Ghislandi (105/110), Università di Bergamo; 3- Valentina Rosa Saia (110/110 e lode), Università Cattolica del Sacro Cuore; 4- Francesca Sammartino (108/110), Università di Salerno. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
ENI / Enjoy: a quasi dieci anni dal suo esordio a Milano la flotta diventa 'full-electric' http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ENI--Enjoy-a-quasi-dieci-anni-dal-suo-esordio-a-Milano-la-flotta-diventa-full-electric-19680.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ENI--Enjoy-a-quasi-dieci-anni-dal-suo-esordio-a-Milano-la-flotta-diventa-full-electric-19680.html A Milano la flotta di Enjoy, il car sharing di Eni, diventa anche elettrica con l’introduzione delle city car XEV YOYO, che sono sempre operative grazie al battery swapping, la sostituzione della batteria in alternativa alla ricarica dalle colonnine. La novità è stata presentata oggi a Palazzo Marino alla presenza di Arianna Censi- assessora alla Mobilità del Comune di Milano, intervenuta insieme a Giuseppe Ricci- Direttore Generale Energy Evolution di ENI.
A Milano, tramite l’app Enjoy, da oggi è possibile noleggiare una delle nuovissime XEV YOYO di un inconfondibile colore verde lime che, a partire da questa settimana si uniranno progressivamente, fino a diventare 200 a fine dicembre, alla flotta già disponibile in città, composta da più di 900 veicoli tra auto e cargo. Grazie all’accordo tra Eni e XEV, casa automobilistica fondata a Torino nel 2018, i vantaggi della mobilità elettrica sulla vita urbana si uniscono alla comodità del car sharing free floating, che consente di avviare e terminare i noleggi in qualsiasi luogo all’interno dell’area di copertura Enjoy, senza punti predefiniti di prelievo o riconsegna. Inoltre, del rifornimento si occupa Enjoy: le city car XEV YOYO permettono ai clienti di muoversi in totale libertà perché sono sempre disponibili con una ricarica della batteria superiore al 30%.
Dal suo arrivo a Milano la prima volta nel 2013, con più di 15 milioni di noleggi realizzati in città, Enjoy ha reso il car sharing una popolare soluzione di mobilità alternativa all’utilizzo dei mezzi privati, con benefici sulla decongestione del traffico e sulla qualità della vita di chi vive e lavora in città.
L’utilizzo dei veicoli Enjoy a Milano consente vantaggi come il parcheggio gratuito sulle strisce blu e nei parcheggi riservati ai residenti, e l’accesso alla ZTL "AREA C". Enjoy consente anche l’utilizzo gratuito degli Enjoy Parking che si trovano presso alcune stazioni di servizio Eni nell’area di copertura e l’accesso a parcheggi dedicati a pagamento, ad esempio presso gli aeroporti di Milano Linate e di Milano Malpensa e la stazione ferroviaria di Milano Porta Garibaldi.
In Italia Enjoy conta oltre 1 milione di clienti e più di 29 milioni di noleggi effettuati dal 2013 ad oggi. Con una flotta complessiva di 2.500 veicoli, Enjoy è presente nelle città di Milano, Torino, Bologna, Firenze e Roma; a Roma il car sharing elettrico con le city car XEV YOYO verrà introdotto nei prossimi mesi. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
BRACCHI / Il Gruppo raddoppia il suo hub di Castrezzato (Brescia) http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/BRACCHI--Il-Gruppo-raddoppia-il-suo-hub-di-Castrezzato-Brescia-19679.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/BRACCHI--Il-Gruppo-raddoppia-il-suo-hub-di-Castrezzato-Brescia-19679.html Bracchi lascia? No, raddoppia! A poche settimane dall'inaugurazione ufficiale, il Gruppo Bracchi ha raddoppiato il suo hub situato in località Castrezzato- provincia di Brescia. Un hub sul quale l'azienda ha investito molto. Adesso, grazie a questo ampliamento, l’azienda ha disposto i propri pallet sui quarantamila metri quadri totali di spazio, l’ampliamento così rapido si deve a ad un accordo preso con un fornitore internazionale in ambito di ascensoristica (ascensori e scale mobili). Lo spazio logistico oggi occupa una ventina di persone. L’espansione nel Nord Italia non è conclusa: l’area si presta alla possibilità di costruire altri 40 mila metri quadri. Sempre a livello di magazzini, c’è interesse nell’acquisirne uno di nuovo a Marostica, nel Vicentino.
Il Cargo e Supply Chain business unit director, Mauro Crippa (nella foto), ha voluto spiegare brevemente vantaggi e potenzialità dei loro rispettivi hub: “I nostri magazzini sono dotati di layout e scaffalature specifiche per questo settore: dai sistemi di stoccaggio rack ai cantilever studiati per i componenti più ingombranti. Nei nostri magazzini gestiamo attività di logistica inbound e outbound, stoccaggio e consolidamento. Per alcuni dei nostri clienti sviluppiamo sistemi di logistica integrata per garantire una gestione completa della supply chain e piena tracciabilità dei materiali”. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
KRONE / 'Ice-Protect': mai più neve e ghiaccio sul tetto http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/KRONE--Ice-Protect---mai-piu-neve-e-ghiaccio-sul-tetto-19678.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/KRONE--Ice-Protect---mai-piu-neve-e-ghiaccio-sul-tetto-19678.html Le temperature gelide portano, rapidamente, a neve e ghiaccio sul tetto in tela cerata. Ogni guidatore, automobilista o camionista, conosce questo problema. Questo perché la rimozione di tutti i residui di ghiaccio e neve dal tetto del veicolo e dal telone del rimorchio, come richiesto dalla legge, è un'operazione pericolosa sulla strada e spesso difficile da eseguire nella pratica. Solo in pochi casi nelle aree di sosta sono disponibili attrezzi che il conducente può utilizzare per rimuovere le lastre di ghiaccio prima di rimettersi in viaggio.
Il conducente di un camion, con rimorchio o semirimorchio del produttore tedesco, Krone, può controllare direttamente il formarsi o meno delle lastre di ghiaccio, grazie al sistema "Krone Ice-Protect". Esattamente, tutto ciò può avvenire tramite un pannello di controllo che è fissato nella parte anteriore del veicolo. Entrando nel merito del funzionamento di questo sistema, un tubo dell'aria situato centralmente tra il telone del tetto e la traversa viene riempito con aria dall'impianto di aria compressa di bordo e il telone del tetto viene sollevato di circa 175 mm. Questo forma una sorta di tetto a due falde in modo che l'acqua e le masse di neve scivolino via dal telone quando il veicolo è fermo. Questo contrasta la possibile formazione di ghiaccio.
Il tempo di riempimento dopo l'attivazione di Krone Ice-Protect è di circa 90 secondi. Prima della partenza, il tubo flessibile si abbassa di nuovo premendo un pulsante o azionando il freno e il tetto in tela cerata ritorna allo stato originale, privo di neve e ghiaccio.
Il sistema Krone Ice-Protect è disponibile per tutti i semirimorchi centinati, ma può anche essere facilmente installato su un semirimorchio centinato che ne è privo, inizialmente. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
PIAGGIO- FOTON MOTOR / Sottoscritto accordo per sviluppo nuova gamma di veicoli commerciali elettrici http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/PIAGGIO--FOTON-MOTOR--Sottoscritto-accordo-per-sviluppo-nuova-gamma-di-veicoli-commerciali-elettrici-19677.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/PIAGGIO--FOTON-MOTOR--Sottoscritto-accordo-per-sviluppo-nuova-gamma-di-veicoli-commerciali-elettrici-19677.html Il Presidente e AD di Piaggio, Roberto Colaninno, ed il Vice General Manager di Foton Motor Group, Wang Shuhai, hanno sottoscritto a Mantova un accordo preliminare per lo sviluppo di una nuova gamma di veicoli elettrici commerciali leggeri a quattro ruote. L’accordo consolida la partnership tra i due Gruppi iniziata nel settembre 2017 per lo sviluppo congiunto di soluzioni innovative per il mercato dei veicoli commerciali leggeri.
Nei prossimi mesi un team composto dai rappresentanti delle due parti lavorerà per elaborare e validare un piano produttivo e commerciale, nonché per definire la documentazione contrattuale con l’obiettivo, in caso di esito positivo delle predette attività, di finalizzare la documentazione tecnica del progetto ed i relativi contratti entro la primavera 2023.

 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
MAN / Da NEFTON al riciclaggio: il duro lavoro del Leone per allungare vita batterie http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/MAN--Da-NEFTON-al-riciclaggio-il-duro-lavoro-del-Leone-per-allungare-vita-batterie-19676.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/MAN--Da-NEFTON-al-riciclaggio-il-duro-lavoro-del-Leone-per-allungare-vita-batterie-19676.html Lo scorso anno, nel 2021, è stato lanciato NEFTON con l’obiettivo di sviluppare il sistema di ricarica Megawatt Charging System (MCS) per il modello di camion, eTruck. Ora il progetto è stato esteso a una potenza di ricarica di 3 megawatt. Lo scopo è testare il nuovo standard MCS nella sua fase iniziale.
MAN Truck & Bus sta lavorando anche a soluzioni di post-utilizzo delle sue batterie. L’obiettivo del Leone di Germania, in primis, è quello di allungare la vita delle batterie e, quando ciò non è più possibile, di riciclare le materie prime in esse contenute. È stato inoltre avviato un progetto per testare le batterie usate nei sistemi di accumulo stanziali. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
ARKO / Logistica: il fondatore Mercadanti spiega il mondo delle curvature industriali http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ARKO--Logistica-il-fondatore--Mercadanti-spiega-il-mondo-delle-curvature-industriali-19675.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ARKO--Logistica-il-fondatore--Mercadanti-spiega-il-mondo-delle-curvature-industriali-19675.html La logistica, insieme all'intera filiera del trasporto, guarda al futuro. Un futuro fatto sempre più di innovazione, di nuovi sistemi, un futuro che parlerà di automazione. Su quest'ultimo punto, però, affinché l'ambizioso obiettivo diventi una realtà concreta, sono necessari ben tre elementi di fondo: un design ben preciso e con caratteristiche specifiche come, a voler essere chiari, binari e curve di difficile realizzazione. Questo, comporterebbe l'introduzione di nuovi, innovativi sistemi per le operazioni di immagazzinaggio e stoccaggio dei prodotti.
Arko, azienda emiliana situata in località Langhirano- provincia di Parma, è specializzata nella realizzazione di questo tipo di curvature (nella foto). Lo spiega, in modo chiaro, il suo fondatore Gianluca Mercadanti, intervistato di recente da ADNKronos.
Mercadanti ha spiegato e fatto conoscere, in modo dettagliato, questo mondo di non facile realizzazione: “È qui che subentrano le aziende del mondo delle curvature industriali. Gli impianti, infatti, necessitano di vari elementi dove le curve risultano fondamentali, come nel caso delle carrucole per il passaggio delle catene, una specifica che la logistica del mondo del tessile e dell’abbigliamento conosce bene. Noi interveniamo nei percorsi con forme curve, è in questo che siamo specializzati. Lavoriamo con diverse industrie progettando insieme le lavorazioni da realizzare. Questo è un passaggio molto importante, che ci permette di rispondere appieno alle esigenze della nostra clientela. Provengo dal mondo dei serramenti: è proprio lavorando a stretto contatto con aziende di ogni tipo che ho compreso le nuove necessità del mercato. Una volta aperta Arko ho cercato di portare innovazione nel settore, cogliendo in questo modo i bisogni dell’industria". 

 

 

 

Foto: ParmaToday.it

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
ATM / Inaugurata sabato la nuova linea M4 Milano: da Pavia a Linate in 50 minuti http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ATM--Inaugurata-sabato-la-nuova-linea-M4-Milano-da-Pavia-a-Linate-in-50-minuti-19674.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ATM--Inaugurata-sabato-la-nuova-linea-M4-Milano-da-Pavia-a-Linate-in-50-minuti-19674.html Sei fermate per un totale, almeno per il momento, di 5,4 km di tratto ferroviario. Le stazioni che sarà possibile raggiungere sono, rispettivamente: Linate Aeroporto, Repetti, Stazione Forlanini, Argonne, Susa e Milano Dateo. Questa la tratta della nuova M4 di Milano che collega, in soli 40-50 minuti, circa la città di Pavia allo Scalo aeroportuale di Linate.
La "neonata" tratta della metrò è stata inaugurata sabato, alla presenza di Attilio Fontana- Presidente della Regione Lombardia, del Sindaco di Milano Sala, e del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini. Fra sabato e oggi, hanno viaggiato gratuitamente per inaugurare la M4, circa 65mila persone.
Una volta completati i lavori, la linea sarà lunga in totale 15 km, vi saranno ben 91 stazioni e i convogli metrò arriveranno a getto continuo. I treni che hanno l'onore di prestare servizio su questa linea, sono stati progettati dalla Hitachi Rail; il modello di treno è nuovo, innovativo, e a quattro casse.  

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
ATM / Operatore trasporto pubblico aderisce allo sciopero del 02 dicembre http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ATM--Operatore-trasporto-pubblico-aderisce-allo-sciopero-del-02-dicembre-19673.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/mobilita/ATM--Operatore-trasporto-pubblico-aderisce-allo-sciopero-del-02-dicembre-19673.html ATM, il principale operatore del trasporto pubblico della città di Milano, tramite i suoi rappresentanti sindacali comunica di aderire allo sciopero del prossimo venerdì 02 dicembre. Uno sciopero dei servizi pubblici essenziali, trasporti in primis, che coinvolgerà l'intero Paese, creando non pochi disagi nelle principali aree metropolitane nostrane.
Come riportato dall'ANSA, ATM spiega in una nota ufficiali i motivi delle braccia incrociate e dell'agitazione di tutto il suo personale: "Rinnovo dei contratti e aumento salari; introduzione del salario minimo; riduzione orario lavoro a parità di salario; blocco spese militari, investimenti per scuola, sanità pubblica, trasporti, salario garantito a disoccupati; piano edilizia residenziale pubblica, introduzione omicidio sul lavoro, contro riforma scuola; difesa diritto sciopero; tutela salute donne; contro discriminazioni, privatizzazioni, l'autonomia differenziata tra regioni, l'economia di guerra".
Il servizio metropolitano si fermerà a partire dalle ore 18 fino alla fine del servizio, mentre il servizio di trasporto pubblico su bus farà il suo stop a partire dalle ore 08:45 alle 15 e dalle 18 fino a fine giornata.

 

 

 

Fonte dichiarazioni ATM: ANSA

 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Mobilità Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100
ANFIA / Formula SAE Italy: lanciata XVIII edizione che si svolgerà il prossimo luglio http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/ANFIA--Formula-SAE-Italy-lanciata-XVIII-edizione-che-si-svolgera-il-prossimo-luglio-19672.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/ANFIA--Formula-SAE-Italy-lanciata-XVIII-edizione-che-si-svolgera-il-prossimo-luglio-19672.html Sono state ufficialmente pubblicate oggi (https://www.formula-ata.it/) le date 2023 di Formula SAE Italy, la competizione tecnicosportiva internazionale aperta, come evento educational, alla partecipazione dei team di studenti di ingegneria provenienti dalle università di tutto il mondo, quest’anno alla sua XVIII edizione.
La manifestazione – da sempre un’esperienza altamente formativa per gli aspiranti ingegneri di domani, messi alla prova anche a livello di capacità organizzative e di gestione del tempo, di team-working e di illustrazione dettagliata delle scelte tecniche della squadra e del progetto nel suo insieme, dal punto di vista del business plan e della sostenibilità economica – riconferma il format interamente in presenza e si svolgerà dal 12 al 16 luglio presso l'Autodromo "R. Paletti" di Varano de' Melegari (Parma) - partner dell'iniziativa insieme a SAE International.
Le principali novità del 2023: la Classe 1C potrà comprendere anche vetture ibride non plugin. Inoltre, entro la fine del 2022, verrà pubblicato il regolamento ufficiale aggiornato dell’evento, rivisto in alcune parti per agevolare la partecipazione degli studenti che si misurano anche con altre formula student europee. Il Business Presentation Event seguirà le linee guida del 2022. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Tue, 29 Nov 2022 00:00:00 +0100