Il Mondo dei Trasporti Mensile di Politica, Economia, Cultura e Tecnica del Trasporto http://www.ilmondodeitrasporti.com Fri, 23 Feb 2024 00:00:00 +0100 DAIMLER TRUCK Donato un altro milione di euro alle organizzazioni umanitarie in Ucraina http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/daimler-truck-donato-un-altro-milione-di-euro-alle-organizzazioni-umanitarie-in-ucraina--21582.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/daimler-truck-donato-un-altro-milione-di-euro-alle-organizzazioni-umanitarie-in-ucraina--21582.html Continua la solidarietà di Daimler Truck AG, che sostiene la popolazione ucraina e dona un altro milione di euro alle organizzazioni umanitarie locali: 700.000 euro saranno donati al Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF) e 300.000 euro alla Croce Rossa Tedesca, Deutsches Rotes Kreuz (DRK).

La donazione sarà utilizzata dai partner per diverse azioni di soccorso orientate alla domanda. Il sostegno dell'UNICEF si concentra sull'istruzione, sull'assistenza medica e psicosociale, nonché sulla fornitura di elettricità e acqua ai bambini e alle famiglie in Ucraina. La Croce Rossa tedesca collabora con la Croce Rossa ucraina nei settori degli aiuti di emergenza, del controllo dei disastri e dei servizi sanitari e sociali.

Dall'inizio della guerra di aggressione russa all'Ucraina nel febbraio 2022, l'azienda e i suoi dipendenti hanno fornito denaro e donazioni in natura, nonché veicoli per i convogli di aiuti, per un valore totale di oltre 4,3 milioni di euro. Le donazioni sono state fatte all'UNICEF, alla Croce Rossa tedesca e al Programma Alimentare Mondiale (PAM) delle Nazioni Unite. 

Inoltre, i dipendenti di Daimler Truck hanno sostenuto il trasporto di circa 3.900 tonnellate di aiuti umanitari in Ucraina con oltre 200 convogli di camion negli ultimi due anni. Sul posto, sono stati utilizzati in modo mirato in collaborazione con diversi partner e organizzazioni umanitarie. Daimler Truck continuerà a fornire camion e capacità di trasporto per i trasporti di aiuti anche in futuro.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Fri, 23 Feb 2024 00:00:00 +0100
SCHMITZ CARGOBULL Il Gruppo Primafrio aggiunge alla sua flotta 200 semirimorchi di ultima generazione http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/schmitz-cargobull-primafrio-aggiunge--200-semirimorchi-ultima-generazione--21581.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/schmitz-cargobull-primafrio-aggiunge--200-semirimorchi-ultima-generazione--21581.html Il Gruppo Primafrio, fornitore internazionale di servizi logistici e leader europeo nel trasporto stradale a temperatura controllata di frutta e verdura, ha aggiunto alla sua flotta 200 semirimorchi reefer S.KO COOL di Schmitz Cargobull, equipaggiati con l'unità di refrigerazione da trasporto S.CU d80 e il sistema telematico TrailerConnect® di Schmitz Cargobull.

I 200 semirimorchi frigoriferi S.KO COOL hanno un telaio zincato per il quale Schmitz Cargobull offre una garanzia anticorrosione di 10 anni. Per ottenere prestazioni di raffreddamento ottimali, i semirimorchi sono equipaggiati con la potente unità di refrigerazione da trasporto S.CU d80. Questo è caratterizzato da una bassa rumorosità e da un motore ottimizzato per le emissioni. Un pannello solare sul tetto dell'unità di refrigerazione per il trasporto protegge la batteria da scariche profonde e garantisce un'alimentazione energetica costante.

I rimorchi sono dotati di funzioni aggiuntive come il registratore digitale di temperatura, il nuovo sistema di distribuzione dell'aria e un pacchetto di servizi completo che comprende la manutenzione, le riparazioni per usura e l'assistenza in caso di guasto.

Primafrio si affida alla telematica TrailerConnect® per una gestione efficiente e sostenibile della flotta e della temperatura. Ciò consente il monitoraggio in tempo reale di parametri importanti, come la temperatura, la pressione dei pneumatici, la posizione del rimorchio, ecc. Inoltre, offre all'operatore una migliore visione d'insieme e un maggiore controllo dei rimorchi e del carico.

Infine, è in linea con l'ambizione del Gruppo Primafrio di offrire i più alti standard di qualità e garantire la consegna di tutti i tipi di merci in condizioni ottimali. Per il finanziamento dei nuovi semirimorchi refrigerati S.KO COOL, Primafrio ha optato per un modello di leasing di Cargobull Finance, che offre una maggiore flessibilità finanziaria.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Fri, 23 Feb 2024 00:00:00 +0100
UNRAE Gennaio negativo per il mercato di rimorchi e semirimorchi: -8,1% e 1.210 unità immatricolate http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/unrae-gennaio-negativo-per-il-mercato-di-rimorchi-e-semirimorchi--81-e-1210-unita-immatricolate-21580.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/unrae-gennaio-negativo-per-il-mercato-di-rimorchi-e-semirimorchi--81-e-1210-unita-immatricolate-21580.html Non cambia nel 2024 la tendenza negativa del mercato dei veicoli trainati. Secondo i dati del MIT, elaborati dall'UNRAE, rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5 t fanno registrare a gennaio un -8,1% (1.210 unità immatricolate verso 1.316) rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Michele Mastagni, Coordinatore del Gruppo Rimorchi, Semirimorchi e Allestimenti di UNRAE, commenta così i risultati del mercato: “Purtroppo, come più volte evidenziato nel corso dell’anno passato, dobbiamo constatare che il nostro comparto sta affrontando gravi difficoltà a causa di una durevole contrazione della domanda di nuovi veicoli trainati, situazione che è prevista protrarsi ancora per diversi mesi a venire”.

“Accogliamo positivamente la tempestiva pubblicazione delle disposizioni attuative per i nuovi incentivi destinati al rinnovo del parco veicolare delle imprese di autotrasporto, auspicando che tali agevolazioni possano apportare un beneficio tangibile e favorire una ripresa degli ordini e delle immatricolazioni”, aggiunge Mastagni.

“Tuttavia, – prosegue il Coordinatore del Gruppo Associativo – ribadiamo l’insufficienza del fondo di 7,5 milioni di euro destinato all’acquisto di rimorchi e semirimorchi di ultima generazione a fronte delle numerose richieste di contributo attese. Prevediamo, infatti, un rapido esaurimento dello stanziamento in occasione dell’apertura del periodo di istanza programmata per il prossimo 4 marzo”.

“In ragione di ciò, riteniamo ormai improrogabile l’adozione da parte del Governo di urgenti misure di sostegno, nonché l’istituzione di un fondo pluriennale dedicato a un piano straordinario di svecchiamento dell’intero parco circolante italiano. Solo attraverso politiche chiare e ben strutturate si garantirebbe finalmente certezza agli operatori del settore, consentendo una significativa riduzione dell'età media dei veicoli in circolazione sulle nostre strade”, conclude Mastagni.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Thu, 22 Feb 2024 00:00:00 +0100
BRENNERO Uggé (FAI): “Tavoli di confronto inutili se non si riconosce il principio della libera circolazione delle merci” http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/brennero-ugge-tavoli-di-confronto-inutili-principio-libera-circolazione-delle-merci-21579.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/brennero-ugge-tavoli-di-confronto-inutili-principio-libera-circolazione-delle-merci-21579.html “Non è con tavoli e confronti che il problema del Brennero si può affrontare: prima bisogna ristabilire il principio della libera circolazione delle merci, che con protervia Arno Kompatscher continua a ignorare”.

Così il presidente Fai Conftrasporto Paolo Uggè, che non usa mezzi termini e aggiunge: “Dimenticare, come il Governatore sembra voler fare, i due principi cardine sui quali ruota l’intera vicenda è una forzatura inaccettabile. Oltre alla libera circolazione delle merci, principio sul quale si è costituita l’Unione europea, c’è il risultato del trilogo del 2004 nel quale l’Austria venne isolata (14 a 1 l’esito della votazione) e costretta ad abbandonare il sistema degli eco-punti allora in vigore”.

“Se si parte con atti concreti e non discriminatori è sempre possibile avviare qualsiasi confronto, ma ciò che non può essere accettato è la rinuncia ai due punti indisponibili sopraccennati – rimarca Uggè – La Fai/Conftrasporto sosterrà con ogni mezzo l’azione del Governo italiano che attraverso l’iniziativa del ministro Salvini ha coinvolto gli organismi europei. Vorranno la Commissione europea e l’Alta Corte sconfessare un principio basilare sul quale è costituita l’Unione Europea? Siamo convinti che questo non succederà. Se così fosse, la risposta degli operatori nazionali difficilmente si limiterà alle parole”.

“Nel frattempo il governo Italiano dovrebbe intensificare i controlli sugli automezzi che entrano dal confine austriaco per garantire il rispetto delle regole ambientali e di sicurezza, altro aspetto centrale della politica europea”, conclude il presidente Fai Conftrasporto.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Thu, 22 Feb 2024 00:00:00 +0100
IVECO BUS Fornitura di 100 autobus Urbanway CNG in Grecia: opereranno ad Atene e Salonicco http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-fornitura-di-100-autobus-urbanway-cng-in-grecia-opereranno-ad-atene-e-salonicco-21578.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-fornitura-di-100-autobus-urbanway-cng-in-grecia-opereranno-ad-atene-e-salonicco-21578.html IVECO BUS è stato selezionato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti greco per il suo autobus urbano URBANWAY CNG da 18 metri. La consegna dei 100 veicoli, che opereranno ad Atene e Salonicco, è prevista per la fine del 2024.

Oltre a essere alimentato a gas naturale compresso (CNG), questo veicolo è compatibile con il biometano. Saranno 100 gli autobus URBANWAY CNG di nuova generazione a essere consegnati entro la fine dell’anno per rinnovare la flotta di Atene.

Estremamente sostenibili, gli autobus urbani URBANWAY CNG andranno a modernizzare le flotte di trasporto pubblico cittadino, contribuendo all’espansione della mobilità urbana eco-compatibile e garantendo un’accessibilità totale alle persone con difficoltà motorie.

Il nuovo URBANWAY da 18 metri di lunghezza si conforma agli standard sulle emissioni Euro VI-e per i veicoli a CNG. Gli autobus saranno dotati del motore Cursor 9 NP costruito da FPT Industrial, rinomato per la sua eccellenza tecnologica. Con quattro porte, 42 sedili e un’area destinata alle sedie a rotelle, questi veicoli possono ospitare un totale di 144 passeggeri. Inoltre, integrano una serie di nuovi ADAS (sistemi avanzati di assistenza alla guida) per conformarsi al GSR (regolamento generale sulla sicurezza) che entrerà in vigore a luglio 2024.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 21 Feb 2024 00:00:00 +0100
VALICHI ALPINI Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti convoca le associazioni lunedì 26 febbraio http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/valichi-alpini-mit-convoca-le-associazioni-lunedi-26-febbraio-21577.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/valichi-alpini-mit-convoca-le-associazioni-lunedi-26-febbraio-21577.html Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha convocato lunedì 26 febbraio le associazioni dell’autotrasporto al fine di condividere iniziative, istanze e pareri sul delicato tema dell’accessibilità dei valichi alpini, e di redigere una proposta di Piano d’azione che possa coinvolgere anche gli altri Paesi interessati.

 
]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Wed, 21 Feb 2024 00:00:00 +0100
SCANIA L'agenzia di viaggio Autoservizi Garbin ha scelto lo Scania Touring per il suo servizio di trasporto passeggeri http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/scania-agenzia-di-viaggio-autoservizi-garbin-sceglie-scania-touring-per-servizio-trasporto-21576.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/scania-agenzia-di-viaggio-autoservizi-garbin-sceglie-scania-touring-per-servizio-trasporto-21576.html Uno Scania Touring da 10,9 metri si unisce alla flotta dell’agenzia di viaggi veneta Autoservizi Garbin per un trasporto nel massimo comfort soprattutto nelle tratte impegnative verso le Dolomiti.

Il veicolo è il primo del suo genere immatricolato in Italia e nasce dall’esigenza di ridurre i consumi di carburante fino al 6% rispetto alla generazione precedente, senza compromettere le prestazioni, per soddisfare le esigenze degli operatori del granturismo. 

La flotta dell’azienda veneta è composta da 8 mezzi per il trasporto passeggeri e, come anticipato, questo Scania da 10.9 metri è destinato alle missioni di montagna verso le Dolomiti, come Cortina e il Cadore, Agordino, Alpago, fino alle valli Feltrine. In particolare, il mezzo offre fino a 47 posti a sedere e una potenza di 410 CV, erogati da un motore Scania 13 litri Euro 6E, utili per affrontare anche i tornanti più impegnativi con una ripresa immediata e una guida fluida grazie al cambio Opticruise a 12 marcie.

“Questo Touring ha già oltre 7.800 chilometri percorsi tra i passi dolomitici. Le aspettative della Garbin Viaggi sono alte ma siamo convinti che Scania risponderà prontamente a qualsiasi esigenza, sia in termini di prestazioni che di servizi. La squadra di Scandipadova è determinata a garantire un uptime e una risoluzione dei problemi nell’immediato grazie alla disponibilità di ricambi originali Scania che garantiscono efficienza, prestazioni ed affidabilità”, dichiara Edoardo Rossi, Sales & Marketing Manager Scandipadova.

“La nostra azienda vanta 45 anni di esperienza in tutta Europa. Siamo molto curiosi di scoprire le potenzialità del Touring del quale abbiamo già potuto apprezzare la coppia in salita e in generale la parte meccanica. Per noi la soddisfazione dei nostri passeggeri viene prima di tutto, così come il rapporto con i nostri autisti inseriti all’interno dell’azienda come se fossero in famiglia”, dichiara Attilio Garbin, fondatore della Garbin Viaggi.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 20 Feb 2024 00:00:00 +0100
IVECO Consegnati sette S-Way CNG a Mantova Ambiente, società che cura la raccolta rifiuti e la pulizia del territorio http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-consegnati-sette-s-way-cng-a-mantova-ambiente-societa-raccolta-rifiuti-21575.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-consegnati-sette-s-way-cng-a-mantova-ambiente-societa-raccolta-rifiuti-21575.html IVECO ha consegnato sette S-Way CNG a Mantova Ambiente, che arricchisce la sua flotta di sette nuovi compattatori a carico posteriore a basso impatto ambientale. La cerimonia di consegna si è svolta presso la cornice di Palazzo Te a Mantova, alla presenza di Oreste Debiasi, Responsabile parco mezzi di Mantova Ambiente e Diego Moreschi, Responsabile Vendite Gamma Media e Pesante della concessionaria IVECO Officine Brennero.

Gli IVECO S-Way, nei modelli AD 190S34/P e AD260 S34/P, saranno impiegati per la raccolta differenziata dei rifiuti e sono alimentati a metano CNG, compatibili con il biometano. Inoltre, l'attrezzatura di compattazione ha una cubatura del cassone variabile da 18 a 25 mc e la configurazione dei veicoli è stata studiata per svolgere al meglio l’attività e, oltre agli innovativi ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) sistemi avanzati per la guida sicura presenti di serie sui camion IVECO, di particolare interesse sono le soluzioni specifiche adottate quali, ad esempio, il cambio automatico Allison con retarder idraulico integrato, e lo scarico verticale dei fumi.

L’IVECO S-Way CNG offre ai trasportatori i vantaggi competitivi di una soluzione green e redditizia con il miglior Costo Totale di Esercizio della categoria, inoltre, grazie all’impiego di biometano, si raggiunge un ciclo perfetto di economia circolare nelle attività di raccolta rifiuti, per il benessere delle persone e dell’ambiente.

Mantova Ambiente, società del gruppo Tea di Mantova, cura nei 48 Comuni serviti la raccolta dei rifiuti, la pulizia del territorio, il verde pubblico e la gestione degli impianti di trattamento e smaltimento. Ogni materiale raccolto viene valorizzato e avviato al più corretto impianto di recupero per ridurre al minimo la frazione da destinare alla discarica.

Nello specifico, Mantova Ambiente conferisce la maggior parte dei rifiuti organici raccolti nel nuovo impianto di trattamento e valorizzazione presente presso il Gruppo Tea di cui fa parte e dal quale viene prodotto biometano, costituendo quindi un perfetto esempio di economia circolare con l’autoproduzione di combustibile green per alimentare i veicoli della propria flotta.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 20 Feb 2024 00:00:00 +0100
VIASAT La società acquisita lo scorso anno da Targa Telematics è partner tecnologico del Progetto MOVE-IN http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/viasat-societa-targa-telematics-partner-tecnologico-progetto-move-in-21574.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/viasat-societa-targa-telematics-partner-tecnologico-progetto-move-in-21574.html Viasat, società di Targa Telematics è tra i partner tecnologici accreditati dalla Regione Veneto per rendere operativo sul territorio dei Comuni aderenti il Progetto MOVE-IN (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), che permette la circolazione nelle zone soggette ai blocchi del traffico anche ai veicoli di vecchia immatricolazione.

Il progetto, già attivo in Lombardia, Emilia-Romagna e Piemonte, intende promuovere un utilizzo più consapevole dei veicoli più inquinanti – quelli che dovrebbero essere soggetti a limitazioni alla circolazione – assegnando ai proprietari, privati e aziende, che aderiscono al progetto su base volontaria, una soglia chilometrica monitorabile nel corso dell’anno e stabilita in base alla tipologia e alla classe ambientale del veicolo. Il progetto mira anche a premiare, con l’assegnazione di ulteriori chilometri bonus, chi adotta uno stile di guida più sostenibile in area urbana e in autostrada.

Inoltre, Viasat è accreditata dalla Regione Veneto come Telematics Service Provider (TSP) per il monitoraggio dei chilometri percorsi. “In qualità di TSP del progetto Move-In, diamo il nostro contributo per il contenimento delle emissioni di CO2, incentivando un uso più consapevole dei mezzi. Grazie alla nostra tecnologia, supportiamo la Regione Veneto, nello sviluppo di una mobilità più sostenibile, da sempre parte della nostra missione aziendale” ha commentato Nazzareno Marchese, Go to Market Manager di Viasat.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 20 Feb 2024 00:00:00 +0100
IVECO BUS Consegnati 5 E-Way ad ASM Taormina per un trasporto pubblico locale più sostenibile http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-consegnati-5-e-way-ad-asm-taormina-per-un-trasporto-pubblico-locale-piu-sostenibile-21573.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-consegnati-5-e-way-ad-asm-taormina-per-un-trasporto-pubblico-locale-piu-sostenibile-21573.html Sono cinque gli E-Way che Iveco Bus ha consegnato ad ASM Taormina, Azienda Servizi Municipalizzati del Comune, che si è posta l’obiettivo di compiere passi significativi verso una mobilità più sostenibile con il lancio del progetto "Taormina Go Green".

La cerimonia di presentazione ufficiale dei mezzi si è svolta lungo il principale corso Umberto I, alla presenza – tra gli altri - del sindaco di Taormina, Cateno De Luca e Gianluca Annunziata, Direttore Generale IVECO BUS Mercato Italia.

Con una lunghezza di 9,5 metri, i nuovi E-Way sono in grado di trasportare fino a 65 passeggeri, con 17 posti a sedere e 48 in piedi. Gli autobus presentano un'autonomia giornaliera di almeno 420 chilometri e sono dotati di avanzati sistemi tecnologici, come il sistema ITS (Intelligent Transportation Systems), che permette la comunicazione con le paline elettroniche di fermata e comprende computer di bordo, validatrici elettroniche, impianto di videosorveglianza e monitor informativi. Inoltre, i mezzi sono dotati di defibrillatori a disposizione dei passeggeri e di persone all'esterno per soccorsi immediati.

"L'introduzione di questi mezzi moderni ed ecologici - ha affermato il sindaco di Taormina Cateno De Luca - è un segnale tangibile del nostro impegno per migliorare la qualità della vita dei cittadini e ridurre l'impatto ambientale della nostra comunità. Taormina dimostra di essere all'avanguardia nel promuovere soluzioni innovative e sostenibili per affrontare le sfide legate alla mobilità urbana. Ringrazio l'Azienda Servizi Municipalizzati per l'impegno profuso nell'implementare il progetto 'Taormina Go Green' e mi auguro che questi nuovi mezzi contribuiscano a rendere la nostra città un esempio di eccellenza in termini di sostenibilità ambientale".

“Siamo felici – ha sottolineato Gianluca Annunziata, Direttore Generale IVECO BUS Mercato Italia, presente a Taormina – di aver accompagnato Taormina in questa transizione ecologica. Questi mezzi rappresentano un importante passo avanti verso una mobilità urbana più ecologica ed efficiente, in linea con i requisiti di decarbonizzazione che siamo chiamati a rispettare a tutela del territorio e del pianeta. Come IVECO BUS ci impegniamo infatti a guidare la strada del cambiamento per un futuro del trasporto pubblico sempre più sostenibile”.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Tue, 20 Feb 2024 00:00:00 +0100
E-GAP L'azienda di soluzioni di ricarica veloce riceve il premio 'Best mobility solution for costumer experience' http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/e-gap-soluzioni-di-ricarica-veloce-premio-best-mobility-solution-costumer-experience-21572.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/e-gap-soluzioni-di-ricarica-veloce-premio-best-mobility-solution-costumer-experience-21572.html In occasione del eMobility Expo World Congress 2024 di Valencia, E_GAP ha ricevuto il premio "Best mobility solution for costumer experience" per il suo approccio innovativo alla customer experience e per il suo contributo alla mobilità sostenibile.

E-GAP è la prima azienda europea con un ecosistema di soluzioni di ricarica veloce, off-grid, urbana e on-demand per i veicoli elettrici in Europa. Offre diversi servizi di ricarica per i veicoli elettrici come E-GAP Delivery Fast, i van elettrici che si recano nel luogo in cui si trova il veicolo e lo ricaricano, E-GAP Trolley, un sistema di ricarica portatile con batteria integrata per fornire un'autonomia di circa 25 km in 20 minuti ed E-GAP FAST, la prima stazione di ricarica ultra-fast con batteria integrata, sviluppata da E-GAP Engineering e disegnata da Pininfarina.

In particolare, il premio è stato assegnato a E-GAP per il servizio E-GAP Delivery Fast che, prenotato tramite l'applicazione mobile E-GAP, consente agli utenti di richiedere la ricarica del veicolo indicando il luogo e il tipo di prodotto desiderato. Una volta richiesto il servizio, il van E-GAP si reca sul posto e ricarica il veicolo entro i tempi concordati, tenendo sempre informato il cliente sull'avanzamento della ricarica. Grazie alla tecnologia sviluppata da E-GAP, questo servizio offre una potenza di ricarica fino a 90 kW, il che lo rende un'opzione significativamente più veloce rispetto ai soliti punti di ricarica fissi nelle città.

D'altra parte, E-GAP Delivery Fast è facilmente scalabile, consentendo all'azienda di distribuire i suoi servizi in una nuova città in soli due-tre mesi. Questo la rende una soluzione chiave in aree con domanda crescente di infrastrutture di ricarica, come le aree turistiche.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
MOBILITA' Recuperati i livelli pre-pandemici per quasi tutte le modalità di trasporto http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/mobilita-recuperati-i-livelli-pre-pandemici-per-quasi-tutte-le-modalita-di-trasporto-21571.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/mobilita-recuperati-i-livelli-pre-pandemici-per-quasi-tutte-le-modalita-di-trasporto-21571.html Secondo quanto emerge dal Report trimestrale dell’Osservatorio sulle tendenze di mobilità predisposto dalla Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, continua la tendenza positiva della domanda di mobilità per quasi tutte le modalità di trasporto che, nel quarto trimestre del 2023, registra una crescita rispetto all’analogo periodo del 2022, con aumenti compresi tra l’1% e il 15%.

Confrontando i dati a consuntivo del 2023 con quelli degli anni precedenti, emerge come ad oggi quasi tutte le modalità di trasporto abbiano pressoché recuperato i livelli di domanda pre-pandemici, con punte del +23% per i passeggeri sui traghetti (periodo gennaio-ottobre) e del +10% del trasporto ferroviario IC/ICN. Fanno eccezione i soli passeggeri sul trasporto pubblico locale, che mostrano ancora un disavanzo compreso tra il 13% ed il 20%.

La rilevazione riporta le analisi trimestrali sulle tendenze di mobilità, realizzate al fine di monitorare l’evoluzione e le esigenze del settore dei trasporti e della logistica, anche per pianificare e programmare meglio gli investimenti nelle infrastrutture e nei servizi di trasporto. Le analisi si basano sui dati messi a disposizione dagli operatori multimodali nazionali e dalle Direzioni Generali del MIT.

Con riferimento alle abitudini di mobilità degli italiani si rileva come, a dicembre 2023, gli italiani che si sono spostati ogni giorno sono stati circa 36,5 milioni (oltre il 72% della popolazione di riferimento), ciascuno dei quali ha effettuato mediamente circa 2,5 spostamenti al giorno per un totale di quasi 92 milioni di spostamenti, pari a circa 1,7 miliardi di spostamenti*km/giorno. 

Nei giorni feriali ci si sposta leggermente di più di quelli festivi (+11%) e con un maggior numero di spostamenti medi pro-capite (+4%). La maggior parte degli spostamenti è di natura locale, infatti la percentuale di utenti medi/giorno che si spostano entro i 50 km è circa il 75% del totale. Tali dati nascondono tuttavia una eterogeneità sul territorio nazionale. Ad esempio, la percentuale di popolazione mobile varia da valori prossimi al 70% in Liguria, Puglia, Sicilia e Sardegna a valori intorno all’80% in Marche, Umbria, Abruzzo e Molise e pari a circa il 75% per le altre Regioni.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
MAN Torna il programma di assistenza Lion Plus, quest'anno esteso anche ai furgoni TGE http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/man-torna-il-programma-di-assistenza-lion-plus-questanno-esteso-anche-ai-furgoni-tge-21570.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/man-torna-il-programma-di-assistenza-lion-plus-questanno-esteso-anche-ai-furgoni-tge-21570.html MAN lancia nuovamente Lion Plus, il programma di assistenza per i veicoli con più di cinque anni. E per l'occasione, l'edizione 2024 si estende anche ai furgoni TGE.

Lanciato per la prima volta nel 2021, il programma MAN Lion Plus ha raggiunto in pochi anni un successo tale che lo ha fatto diventare una colonna portante dell’offerta di servizi di assistenza proposti dal costruttore tedesco nel mercato italiano. Una crescita testimoniata dai numeri che, nel corso del 2023, hanno fatto registrare un incremento del 43% delle pratiche gestite rispetto all’anno precedente raggiungendo la quota di 8 mila. 

MAN Lion Plus, valida fino al 31 dicembre 2024, permette di mantenere i veicoli immatricolati da più di 5 anni sempre efficienti e affidabili con un costo ancor più vantaggioso, preservandone nel tempo, non solo la sicurezza su strada e il valore, ma allungandone anche gli intervalli di manutenzione. 

Gli iscritti possono infatti usufruire di speciali sconti sui Ricambi e Fluidi Originali MAN combinati alla manodopera altamente qualificata e specializzata della Rete di Assistenza ufficiale. Il programma continua a porre l’accento sulla qualità, l’affidabilità e l’assoluta idoneità dei ricambi originali MAN dotati di una garanzia di due anni che copre anche l’intervento manutentivo effettuato presso un’officina MAN. 

Scegliere il prodotto originale e rivolgersi a un’officina autorizzata per la manutenzione del proprio veicolo con più di cinque anni, significa affidarsi non solo all’eccellenza del prodotto ma anche alla competenza e professionalità di un team altamente qualificato, costantemente formato e che si avvale di strumenti e apparecchiature all’avanguardia. I vantaggi dell’iniziativa sono quindi numerosi e concreti, grazie anche al ricco portafoglio di codici ricambio inclusi nel programma, con sconti fino al 40% sul prezzo di listino.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
DAIMLER BUSES Autoservizi Troiani utilizza 40 nuovi autobus ibridi Mercedes-Benz Citaro nella città di Roma http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/daimler-buses-autoservizi-troiani-40-citaro-ibridi-nella-citta-di-roma-21569.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/daimler-buses-autoservizi-troiani-40-citaro-ibridi-nella-citta-di-roma-21569.html Daimler Buses ha recentemente fornito 40 autobus urbani ibridi Mercedes-Benz Citaro all'azienda L'azienda Autoservizi Troiani, che danno un importante contributo all'aumento della sostenibilità ambientale, del comfort dei passeggeri e della qualità del servizio nel traffico extraurbano della città italiana di Roma.

Questi autobus ibridi sono stati messi in servizio solo 20 giorni dopo la firma del contratto con il Comune di Roma (Roma Capitale) a seguito di una gara d'appalto pubblica. Il contratto è stato prontamente attuato e il 15% del trasporto pubblico locale di Roma è stato trasferito alla joint venture tra ATI Autoservizi Troiani S.r.l. e SAP S.r.l. per i prossimi otto anni.

"Questo accordo tra noi e la città di Roma presenta una serie di sfide ambiziose. L'obiettivo finale è quello di gestire tutti i servizi di linea con una flotta di autobus elettrici, mettendo la sostenibilità al primo posto", afferma Giovanni Troiani, Presidente di Autoservizi Troiani.

Una volta che il servizio regolare sarà attivo nel Municipio V di Roma, situato a est del fiume Tevere, la nuova flotta di autobus ibridi Citaro dovrebbe ridurre il consumo di carburante fino all'8,5% rispetto ai veicoli convenzionali con motore diesel. Autoservizi Troiani prevede inoltre di risparmiare fino a dieci tonnellate metriche di CO2 all'anno, equivalenti alla capacità di assorbimento di circa 2.400 alberi in un ambiente urbano.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
MULTITRAX Presentato con LC3 Trasporti il nuovo semirimorchio double deck Burgers http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/multitrax-presentato-con-lc3-trasporti-il-nuovo-semirimorchio-double-deck-burgers-21568.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/multitrax-presentato-con-lc3-trasporti-il-nuovo-semirimorchio-double-deck-burgers-21568.html Multitrax ha presentato ufficialmente il semirimorchio double deck Burgers, di cui l’azienda cremonese è importatrice esclusiva in Italia.

Il modello della Casa olandese è in corso di test da parte di LC3 Trasporti, leader nel settore della logistica green e pioniere del trasporto sostenibile, creando un forte interesse nei più importanti player della logistica e della grande distribuzione, attratti dalle soluzioni tecnologiche innovative e dalle straordinarie performance di sostenibilità del veicolo.

Già impiegato con successo dagli operatori internazionali, il semirimorchio Burgers si è rivelato una soluzione di trasporto estremamente efficace per le diverse esigenze. Grazie al doppio piano, con ciascun livello alto 1,82 metri, e alla possibilità di caricare fino a 55 europallet (o 84 rollers) sfruttando anche lo spazio davanti ai passaruota con rulliere pneumatiche, il volume di carico risulta il 60% superiore rispetto a quello di un semirimorchio standard.

Il Burgers trasporta in due viaggi quello che un semirimorchio tradizionale trasporta in tre. Questo determina una riduzione del costo chilometrico, una maggiore redditività, ma anche una diminuzione del traffico veicolare, dell’usura degli penumatici che rilasciano particolato nell’aria e dell’utilizzo di carburante.

Il double deck Burgers è un gioiello di tecnologia e innovazione orientato a ridurre l’impatto sull’ambiente. La soluzione a doppio piano consente di abbattere le emissioni nocive di CO2 del 40%. L’aerodinamica ottimizzata, grazie al sistema V-Spoilers che regola il flusso dell’aria, si traduce in un ulteriore risparmio di C02 calcolato tra il 5% e il 7%.

La versione “full optional” disponibile al noleggio è equipaggiata con pannello solare IM Efficiency sul tetto che permette il funzionamento della sponda idraulica senza l’alimentazione della motrice. Le operazioni di carico e scarico risultano così più “green” e meno rumorose, specialmente nei contesti urbani.

Relativamente all’operatività in città, il design e la limitata altezza da terra aumentano la sicurezza dei ciclisti senza ricorrere a paracicli e riducono lo stress del conducente. L’altezza di marcia, così come le posizioni della sponda caricatrice, possono infine essere regolate dalla cabina.

La gamma Burgers comprende modelli a due assi fissi o sterzanti, a tre assi fissi o sterzanti, veicoli per il trasporto isotermico e veicoli racing.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
RENAULT TRUCKS Dal 2028 sarà operativa la a nuova piattaforma logistica a Lione a basso impatto energetico http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/renault-trucks-nuova-piattaforma-logistica-lione-basso-impatto-energetico-21567.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/renault-trucks-nuova-piattaforma-logistica-lione-basso-impatto-energetico-21567.html Renault Trucks annuncia la realizzazione di un nuovo edificio a basso impatto energetico all’interno del sito di Lione Saint-Priest che occuperà una superficie di 46.000 mq per un investimento di 132 milioni di euro. L'edificio, che sarà operativo nel 2028, ospiterà il centro mondiale di distribuzione dei pezzi di ricambio Renault Trucks.

Nella nuova piattaforma logistica di ultimissima generazione, il costruttore francese e il Gruppo Volvo, di cui fa parte, dimostrano ancora una volta l’impegno per la sostenibilità delle strutture produttive e logistiche e riaffermano il forte radicamento di Renault Trucks nell'area metropolitana di Lione.

Poiché l’attuale edificio del centro di distribuzione di Vénissieux ha cento anni e non è conforme ai requisiti ambientali e operativi delle attività logistiche, Renault Trucks ha dovuto esaminare tutte le possibilità, compreso il trasferimento dell'attività in un altro sito.

Dopo diversi progetti esaminati è stato deciso di reinserire la piattaforma logistica a Saint-Priest, nell’area dell'attuale stabilimento di produzione di assali e ponti che è in procinto di trasferirsi nel comune adiacente di Vénissieux, più vicino allo stabilimento di produzione dei motori. Per trasferire la piattaforma logistica nel sito dell'ex fabbrica, nei prossimi tre anni verranno eseguiti importanti lavori che richiederanno innanzitutto la demolizione dell'edificio esistente e la bonifica del terreno.

L'edificio, dove lavoreranno circa 500 dipendenti, comprenderà un magazzino di 46.000 mq che integra uno stoccaggio standard, un'area completamente automatizzata dedicata ai piccoli pezzi e uno spazio riservato allo stoccaggio delle batterie.Il futuro centro di distribuzione sarà conforme ai più rigorosi standard di sicurezza e sarà caratterizzato dalla netta separazione dei movimenti di pedoni, camion e altri veicoli. Saranno anche compiuti notevoli sforzi per migliorare l'ergonomia e il comfort operativo dei magazzinieri, compresa la robotizzazione di alcune operazioni e l'ottimizzazione delle scaffalature di stoccaggio. Le nuove procedure saranno definite in stretta collaborazione con i dipendenti.

Il nuovo centro di distribuzione è stato progettato per essere un edificio a guadagno energetico. Dotato di pannelli fotovoltaici su tutto il tetto, produrrà energia elettrica rinnovabile per coprire il proprio fabbisogno (compreso il riscaldamento dell'edificio, i carrelli elevatori e la ricarica dei veicoli elettrici) e quello degli edifici vicini. Tutti gli impianti, privi al 100% di fonti fossili, saranno alimentati dall’elettricità rinnovabile prodotta nello stabilimento.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Mon, 19 Feb 2024 00:00:00 +0100
BRENNERO L'UE riceve la lettera del Governo contro i divieti austriaci. Paolo Uggé: "Iniziativa importante" http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/brennero-ue-lettera-governo-divieti-austriaci-ugge-iniziativa-importante-21566.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/brennero-ue-lettera-governo-divieti-austriaci-ugge-iniziativa-importante-21566.html "Fai/Conftrasporto esprime compiacimento per la decisone del Governo, che, su iniziativa del ministro Salvini, ha deciso di aprire una procedura attesa da tempo e da noi stessi richiesta ai governi precedenti (purtroppo senza che iniziative concrete, al di là di alcune lettere, venissero assunte). Le limitazioni al Brennero che l’Austria giustifica con scelte di politica ambientale danneggiano l’intero sistema economico".

L’importanza del valico è confermata dalle entità del valore delle merci che lo attraversano: per l’Austria transitano circa 60 milioni di tonnellate di merci. "I nuovi divieti introdotti dall’Austria (che pure in questo caso esenta i propri veicoli) anche sul valico del Friuli (autostrada dei Tauri) sono la prova provata che l’iniziativa austriaca non è una scelta ecologica, ma economica (pro domo sua).

Una palese violazione che colpisce l’intera economia nazionale, e che contrasta con i principi di libero mercato e libera circolazione delle merci che l’Austria stessa accettò quando chiese di entrare a far parte del sistema economico europeo", commenta il Presidente Paolo Uggè.

"I precedenti Governi (vedi Amato/Bersani che sottoscrissero il Protocollo delle Alpi) non hanno affrontato la questione con l’energia e la compiutezza auspicate. La determinazione concreta del ministro Salvini a nome del Governo speriamo sia l’inaugurazione di un rapporto nuovo e partecipativo tra le istituzioni e il settore del trasporto merci, indispensabile per competere in un’economia globale".

 
]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Fri, 16 Feb 2024 00:00:00 +0100
INFRASTRUTTURE Per i piccoli comuni fino a 150 mila euro per strade, ponti e viadotti http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/infrastrutture-per-i-piccoli-comuni-fino-a-150-mila-euro-per-strade-ponti-e-viadotti-21565.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/infrastrutture-per-i-piccoli-comuni-fino-a-150-mila-euro-per-strade-ponti-e-viadotti-21565.html Per realizzare interventi urgenti di messa in sicurezza di tratti stradali, ponti e viadotti, è stato istituito al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti un apposito fondo, “Fondo investimenti stradali nei piccoli comuni”, con una dotazione di 18 milioni di euro per il 2023, 20 milioni di euro per il 2024 e 12 milioni di euro per il 2025.

Il Fondo è finalizzato alla realizzazione di interventi di messa in sicurezza e manutenzione di strade comunali di importo non superiore a 150.000,00 euro. Il decreto ministeriale è, attualmente, al vaglio degli Organi di controllo.

Sarà pubblicato successivamente un apposito Avviso Pubblico che indicherà il link di accesso alla piattaforma digitale per la presentazione delle istanze che saranno verificate in base ai requisiti previsti per l’anno 2023. Possono presentare istanza i comuni con una popolazione non superiore a 5.000 abitanti, come risultante dalla popolazione definitiva ISTAT al 31 dicembre 2021.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Fri, 16 Feb 2024 00:00:00 +0100
ALLISON TRANSMISSION Accordo con Oshkosh per la fornitura di assali elettrici per la raccolta rifiuti in Nord America http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/allison-transmission-accordooshkosh-assali-elettrici-raccolta-rifiuti-nord-america-21564.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/allison-transmission-accordooshkosh-assali-elettrici-raccolta-rifiuti-nord-america-21564.html Allison Transmission (società leader nelle soluzioni di propulsione per veicoli convenzionali, ibridi elettrici e completamente elettrici) è stata scelta da Oshkosh Corporation come fornitore di assali per il primo veicolo elettrico per la raccolta rifiuti completamente integrato e a emissioni zero del Nord America.

L'Allison eGen Power® 100S è stato integrato con successo nel veicolo elettrico per la raccolta rifiuti McNeilus® Volterra™ ZSL™, progettato espressamente per il settore dell’igiene urbana per minimizzare l'impatto ambientale e ridurre il rumore nelle città di tutto il mondo.

"A seguito di un approfondito processo di valutazione tecnica, anche a livello della concorrenza, Oshkosh ha scelto l'Allison eGen Power®100S per le prestazioni eccellenti, l'efficienza dell’architettura compatta e la reputazione di Allison in quanto a affidabilità e durata, oltre che per la consolidata rete di assistenza clienti che Allison mette a disposizione";, ha dichiarato Michael Moore, vicepresidente della divisione ingegneria aziendale di Oshkosh. "Questa collaborazione continua a consolidare la lunga storia di partnership e innovazione che abbiamo con Allison";.

Oshkosh ha riconosciuto che l’efficienza dell'architettura dell’eGen Power 100S nelle applicazioni pesanti come la raccolta rifiuti (con frequenti fermate e ripartenze) avrebbe esteso l'autonomia dei veicoli elettrici. Ogni veicolo sarà costruito utilizzando due assali elettrici eGen Power®100S in configurazione tandem, garantendo un'aria più pulita e un funzionamento più silenzioso nelle città in cui viene impiegato. Per ottimizzare la trazione sarà utilizzato un bloccaggio del differenziale.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
LETEXPO Tutto pronto per la fiera su logistica sostenibile, trasporti e servizi: dal 12 al 15 marzo a Veronafiere http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/letexpo-fiera-logistica-sostenibile-trasporti-servizi-12-al-15-marzo-21563.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/letexpo-fiera-logistica-sostenibile-trasporti-servizi-12-al-15-marzo-21563.html Si avvicina l'appuntamento con LetExpo, in programma da martedì 12 a venerdì 15 marzo (dalle 09:00 alle 18:00) a Veronafiere. Organizzata da ALIS Service in collaborazione con Veronafiere, è la fiera che guarda al futuro di tutti noi, con la grande responsabilità di promuovere una cultura che ci accompagni nella transizione verso una mobilità e un’economia più sostenibili.

Quattro giorni dedicati a opportunità commerciali, appuntamenti B2B, conferenze, seminari, workshop, sessioni pratiche, dimostrazioni e molto altro, il tutto con l’obiettivo di diffondere una consapevolezza ecologica nei settori della logistica, dell’impresa, dei servizi, delle professioni e dell’istruzione.

Una fiera di sistema dove saranno presenti, oltre a membri del Governo e delle Istituzioni, le principali imprese di trasporto stradale, marittimo e ferroviario, terminalisti, spedizionieri, stakeholder e aziende fornitrici di servizi alle imprese, case costruttrici, compagnie assicurative, porti italiani ed europei, interporti nazionali ed internazionali, associazioni, operatori della filiera agro-alimentare e delle diverse filiere logistiche, player operanti nella categoria delle nuove energie e dei nuovi carburanti ma anche numerosi centri di ricerca ed enti di formazione, tra cui Scuole superiori, ITS ed Università. 

Nel complesso fieristico, verranno anche lanciate iniziative e attività focalizzate sull’inclusione, la solidarietà, lo sport e, più in generale, sulla sostenibilità sociale: anche quest’anno un intero padiglione sarà riservato al terzo settore con “ALIS per il Sociale“.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
MERCEDES-BENZ L'eCitaro a celle a combustibile con range extender riceve due premi da un gruppo editoriale spagnolo http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/mercedes-benz-ecitaro-due-premi-gruppo-editoriale-spagnolo--21562.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/mercedes-benz-ecitaro-due-premi-gruppo-editoriale-spagnolo--21562.html Il Mercedes-Benz eCitaro a celle a combustibile con range extender a idrogeno ha vinto due premi nel concorso nazionale organizzato dal gruppo editoriale spagnolo EDITEC.

Una giuria composta da 817 dirigenti di aziende di trasporto ed esperti tecnici ha valutato i veicoli commerciali per il trasporto merci e passeggeri partecipanti in diverse categorie. Al concorso hanno partecipato 24 aziende con un totale di 28 modelli. Il Mercedes-Benz eCitaro a celle a combustibile ha convinto la giuria di esperti in due categorie e ha ricevuto i premi "Autobus dell'anno" e "Autobus ecologico dell'anno". La cerimonia di premiazione si è svolta a Madrid all'inizio dell'anno.

Il Mercedes-Benz eCitaro fuel cell, un autobus a pianale ribassato completamente elettrico con una cella a combustibile come range extender, offre una soluzione a zero emissioni locali per una mobilità sostenibile ed efficiente in città. 

La combinazione di trazione elettrica a batteria e cella a combustibile per l'estensione dell'autonomia consente un'autonomia fino a 400 km senza ricarica per esigenze medie. Ciò significa che l'eCitaro a celle a combustibile può essere utilizzato su quasi tutti i percorsi urbani che in precedenza potevano essere serviti solo da veicoli a diesel. 

A differenza degli autobus a idrogeno con una piccola batteria tampone, la cella a combustibile non viene utilizzata come fonte di energia principale, ma solo per estendere l'autonomia. Poiché l'elettricità dalla rete è relativamente più economica dell'idrogeno, l'autobus urbano completamente elettrico consente un funzionamento particolarmente economico.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
STELLANTIS Risultati record nel 2023: ricavi cresciuti del 6%. Pronti premi economici per i dipendenti di tutto il mondo http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/stellantis-risultati-record-nel-2023-premi-economici-dipendenti-21561.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/stellantis-risultati-record-nel-2023-premi-economici-dipendenti-21561.html Stellantis N.V. ha comunicato oggi i risultati record dell’esercizio 2023. I ricavi netti sono cresciuti del 6% su base annua, raggiungendo 189,5 miliardi di euro. L’utile netto è aumentato dell’11% a 18,6 miliardi di euro. Il flusso di cassa industriale netto è aumentato del 19% su base annua, raggiungendo 12,9 miliardi di euro. Le vendite globali di BEV sono aumentate del 21% e quelle dei LEV del 27%. 

Per l'occasione, Stellantis ha annunciato che quest’anno distribuirà quasi 1,9 miliardi di euro ai dipendenti di tutto il mondo come riconoscimento per le loro prestazioni e per il loro contributo ai risultati e ai traguardi finanziari raggiunti dall’Azienda nel 2023, sia a livello globale che locale. Dalla sua costituzione poco più di tre anni fa, Stellantis ha distribuito 6 miliardi di euro ai dipendenti di tutto il mondo.

Nello specifico, ammonta ad un valore medio complessivo di 2112 euro, legato alla retribuzione contrattuale di riferimento, il premio che i dipendenti di Stellantis in Italia, a cui è applicato il Contratto Collettivo Specifico di Lavoro (CCSL), riceveranno in aprile. La cifra complessiva comprende il premio di risultato previsto dal Contratto collettivo di lavoro 2023-2026 applicato in Italia, legato agli obiettivi di redditività della Regione Enlarged Europe, misurati dall’Adjusted Operating Income (AOI)% e al raggiungimento di alcuni specifici indicatori locali, cui si aggiungerà anche quest’anno un riconoscimento straordinario ai dipendenti di tutto il mondo, annunciato dal CEO Carlos Tavares, legato ai risultati finanziari del 2023 raggiunti dall’Azienda sia a livello globale che locale.

Infine, il Consiglio di Amministrazione di Stellantis ha approvato un programma di riacquisto di azioni proprie fino a 3 miliardi di euro (prezzo totale di acquisto esclusi i costi accessori), da eseguire sul mercato.

La Società intende annullare le azioni ordinarie acquisite attraverso il programma di riacquisto di azioni ad eccezione di una porzione di esse, fino a 0,5 miliardi di euro, che potranno essere utilizzate per piani di compenso basati su azioni e piani di azionariato per dipendenti. Le azioni saranno acquistate nel corso di un periodo che terminerà il 31 dicembre 2024 sul NYSE / Euronext Milan / Euronext Paris / altre multilateral trading facilities. 

Stellantis ha anche annunciato che il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda intende proporre Claudia Parzani quale Amministratore non esecutivo indipendente di Stellantis in occasione della prossima Assemblea generale annuale degli azionisti (“AGM”) nel 2024.

Claudia sarà proposta per la nomina a Amministratore non esecutivo indipendente e succederà a Kevin Scott, Amministratore di Stellantis nominato il 4 gennaio 2021 con un mandato quadriennale iniziato il 17 gennaio 2021. Le dimissioni di Kevin per motivi personali avranno effetto alla chiusura dell’AGM 2024.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
IVECO BUS Grande successo per la gamma elettrica in Francia: due nuovi forniture nelle città di Marsiglia e Saint-Nazaire http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-successo-gamma-elettrica-francia-due-nuovi-forniture--21560.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-bus-successo-gamma-elettrica-francia-due-nuovi-forniture--21560.html  La società di trasporto pubblico di Marsiglia, Régie des Transports Métropolitains (RTM), ha firmato con IVECO BUS un ordine per la fornitura di 200 HEULIEZ GX 337 ELEC.

La consegna delle prime 35 unità avverrà entro la fine del 2024, mentre gli altri veicoli arriveranno entro il 2027. Questi nuovi veicoli si uniranno ai tre HEULIEZ GX 337 ELEC che già da tre anni fanno parte della rete di trasporto pubblico marsigliese.

Contestualmente la città di Saint-Nazaire, invece, riceverà 40 autobus elettrici articolati GX 437 ELEC LINIUM (versione BRT) tra il 2025 e il 2027. Tali veicoli rientrano nell'ambito di un'offerta congiunta presentata insieme ad ABB E-mobility e Dalkia Electrotechnics che garantirà la fornitura, l'implementazione e la manutenzione dell'infrastruttura di ricarica.

I recenti successi di IVECO BUS in Francia, con l'assegnazione di appalti nelle città di Marsiglia e Saint-Nazaire, sono una perfetta dimostrazione della capacità del costruttore di soddisfare le variegate esigenze del settore del trasporto pubblico attraverso la sua ampia offerta di autobus elettrici. Gli operatori di trasporto hanno un’ampia offerta quando sitratta di lunghezze, opzioni di ricarica, versioni BRT e soluzioni complete integrate con un esteso portfolio di servizi.

“Siamo entusiasti del fatto che Marsiglia e Saint-Nazaire abbiano scelto IVECO BUS per i propri progetti di elettrificazione su larga scala. Questo non fa che riconfermare la capacità delle nostre soluzioni di mobilità elettrica di soddisfare le aspettative di decarbonizzazione del trasporto pubblico francese”, è stato il commento di Giorgio Zino, Head of IVECO BUS Europe Commercial Operations.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
FORD PRO A metà del 2024 arriva in Europa e in Italia il nuovo Ranger MS-RT, versione estrema del pick-up http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ford-pro-2024-nuovo-ranger-ms-rt-versione-estrema-del-pick-up-21559.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ford-pro-2024-nuovo-ranger-ms-rt-versione-estrema-del-pick-up-21559.html  Si chiama MS-RT l'esclusiva versione presentata da Ford Pro del nuovo Ranger. La nuova variante del celebre pick-up è caratterizzata da prestazioni estreme e dal design ispirato al mondo del motorsport. Sarà ordinabile in tutta Europa, Italia compresa, con consegne a partire dalla metà del 2024.

Il nuovo esclusivo modello è stato progettato e sviluppato in collaborazione con MS-RT – una divisione di M-Sport, partner di Ford per il programma rally – e unisce prestazioni e design fuori dall’ordinario mantenendo le leggendarie qualità del Ranger, come capacità di carico e traino superiori.

La versione MS-RT unisce infatti un'estetica audace a una serie di aggiornamenti ad assetto, sospensioni e cerchi. Il pick-up è alimentato da un potente motore diesel V6 da 3,0 litri da 240 CV e 600 Nm4, con cambio automatico a 10 rapporti. È dotato del nuovo sistema di trazione integrale permanente e4WD disponibile per la nuova gamma Ranger. Mantiene la capacità di carico superiore del Ranger, 1 tonnellata e la capacità di traino di 3.500 kg.

Il look viene esaltato da esclusivi cerchi diamantati da 21 pollici, i più grandi mai offerti su un Ford Ranger, con pneumatici 275/45 R21 a basso profilo. I passaruota maggiorati estendono la larghezza complessiva del veicolo di 82 mm sia all’anteriore che al posteriore. La carreggiata è aumentata di 40 mm su ciascun lato per migliorare l'aderenza e la stabilità.

Gli interni, a doppia cabina, hanno ricevuto lo stesso aggiornamento in direzione racing. Sia i sedili anteriori, dotati di supporto laterale, sia quelli posteriori, sono in foggia sportiva con eleganti rivestimenti di origine non animale, con impunture blu e ricami MS-RT. Il volante sportivo, squadrato e riscaldabile, ha un indicatore blu posizionato a ore 12, come sulle auto da corsa.

Situato al vertice della gamma Ranger, l’MS-RT è completamente connesso e integrato con la piattaforma Ford Pro di software e servizi come il gestionale flotte Ford Pro Telematics2, l'app FordPass Pro3 e il sistema di uptime FORDLiive, che riduce i tempi di fermo per la manutenzione. Insieme, queste soluzioni aiutano le piccole imprese a ridurre i costi, massimizzare i tempi operativi e ottimizzare la produttività dei loro veicoli.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Thu, 15 Feb 2024 00:00:00 +0100
CRISI ACCIAIERIE D'ITALIA Le associazioni di categoria denunciano la grave difficoltà di molte imprese: “il comparto è al collasso” http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/crisi-acciaierie-italia-associazioni-difficolta-di-molte-imprese-21558.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/crisi-acciaierie-italia-associazioni-difficolta-di-molte-imprese-21558.html Le principali associazioni di categoria dell’autotrasporto rilevano il totale disinteresse che Acciaierie d’Italia Spa ha dimostrato nei confronti del comparto: le imprese, anche a seguito di un focus svolto lo scorso venerdì, confermano di versare in gravi difficoltà a seguito dei mancati pagamenti che si stanno accumulando da mesi.

Il grido d’allarme lanciato già dall’ottobre scorso è rimasto inascoltato. La questione riveste evidentemente carattere nazionale e coinvolge una molteplicità di aree del paese (Marghera, Taranto, Novi Ligure, Genova, Padova, Racconigi, Paderno…) con imprese che da Nord a Sud Italia hanno lavorato per Acciaierie d’Italia SpA assicurando il mantenimento del ciclo produttivo e accumulando milioni di euro di crediti. Dallo stabilimento di Taranto, in particolare, giungono notizie contrastanti e non confermate circa pagamenti effettuati in favore di pochissime imprese, in spregio a qualsivoglia principio di equità e proporzionalità.

"Ci appelliamo al senso di responsabilità di tutti i soggetti coinvolti, da AdI ai vari Dicasteri, allo scopo di evitare che quanto già accaduto in precedenza con l’ex Ilva si ripeta con lo stesso, identico, copione che ha visto centinaia di aziende di trasporto costrette a chiudere i battenti o ad attivare intricati contenziosi per sperare di ricevere il giusto compenso per il lavoro prestato.

Auspichiamo un intervento economico importante al fine di dare respiro alle imprese del comparto: un intervento straordinario a fronte di una straordinaria situazione di crisi. Una crisi la cui genesi non può certamente attribuirsi a chi ha sempre svolto il proprio compito con puntualità e serietà.

Ribadiamo fin da ora la necessità di un tavolo permanente di confronto con le Organizzazioni maggiormente rappresentative per la gestione, anche futura, delle relazioni industriali tra azienda e fornitori dei servizi di trasporto, all’insegna della trasparenza e della correttezza che da troppo tempo sono venute a mancare". 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Wed, 14 Feb 2024 00:00:00 +0100
ASSICURAZIONE Scattato l'obbligo anche per i veicoli a motore fermi o in aree private. Ecco le eccezioni http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/assicurazione-obbligo-veicoli-a-motore-fermi-o-in-aree-private-21557.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/assicurazione-obbligo-veicoli-a-motore-fermi-o-in-aree-private-21557.html  RCA obbligatoria anche per i veicoli fermi e in aree private. È il risultato del decreto legislativo n. 184 del 22 novembre 2023, entrato in vigore il 28 dicembre scorso, che riguarda l'assicurazione obbligatoria sulla responsabilità civile autoveicoli. Il decreto ha il compito di adeguare la normativa nazionale alla direttiva europea 2021/2118.

La novità più importante del nuovo decreto riguarda l'introduzione dell'obbligo assicurativo non più legato solo alla "circolazione" del veicolo, ma alla sua "funzione", eliminando quindi la distinzione tra aree pubbliche e private. Con la vecchia normativa dovevano avere una RCA i soli veicoli in circolazione su strade di uso pubblico o nelle aree ad esse equiparate.

Il nuovo obbligo prescinde anche dalle caratteristiche del veicolo, dal terreno su cui è utilizzato e dal fatto che sia fermo o in movimento. In sostanza, tutti i veicoli utilizzati conformemente alla funzione di mezzi di trasporto, che si trovano anche in aree diverse dalle strade pubbliche devono avere un’ assicurazione RCA, perché considerati in grado di causare danni a terzi, indipendentemente dal fatto che siano fermi o in movimento.

L’articolo 2 del decreto ha modificato l'articolo 1, comma 1, lettera rrr) del Codice delle assicurazioni private, dando vita ad una nuova definizione del termine "veicolo".

Nello specifico ai fini assicurativi l'obbligo RCA interessa: qualsiasi veicolo a motore alimentato esclusivamente da una forza meccanica che circola sulla superficie terrestre, ma non su rotaia, con una velocità di progetto massima superiore a 25 km/h, oppure con un peso netto massimo superiore a 25 kg e una velocità di progetto massima superiore a 14 km/h; qualsiasi rimorchio destinato a essere utilizzato con un veicolo di cui sopra, indipendentemente dal fatto che sia agganciato o meno; i veicoli elettrici leggeri (come monopattini, segway, ecc...) che verranno individuati più avanti da uno specifico decreto del Ministro delle Imprese e del Made in Italy e del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, in collaborazione con il Ministro dell'Interno, da adottarsi entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 184.

Un’ulteriore precisazione riguarda invece la portata dell’obbligo assicurativo: il nuovo comma 1 ter dell’art. 122 del CAP ha puntualizzato che l’obbligo assicurativo interessa anche i veicoli utilizzati esclusivamente nelle zone il cui accesso è soggetto a restrizioni, restando valida, a questo proposito, la stipula, da parte di soggetti pubblici o privati, di polizze che coprono il rischio di una pluralità di veicoli, secondo la prassi contrattuale in uso, quando utilizzati per le attività proprie di tali soggetti, sempre che i veicoli siano analiticamente individuati nelle polizze.

Ci sono alcuni veicoli che ad oggi sono esclusi dall'obbligo assicurativo. Nello specifico non devono avere una polizza per la responsabilità civile i veicoli: formalmente ritirati dalla circolazione; le sedie a rotelle destinate esclusivamente ad essere utilizzate da persone con disabilità fisiche; le biciclette a pedalata assistita (dal momento che non sono alimentate esclusivamente da forza meccanica); per i quali è temporaneamente o permanentemente vietato l'uso a seguito di un provvedimento adottato dall'autorità competente; non idonei all'uso come mezzi di trasporto, anche solo potenziale; il cui utilizzo è stato volontariamente interrotto in seguito a una comunicazione inviata all'impresa di assicurazione ai sensi del DPR 445/2000.

Rimane la possibilità di sospendere volontariamente la polizza assicurativa per mancato utilizzo anche attraverso più proroghe consecutive da comunicare all’impresa assicuratrice entro 10 giorni prima della scadenza della sospensione, con durata massima fino a 10 mesi.

Invece, per motoveicoli, ciclomotori, autoveicoli e macchine agricole d'epoca e di interesse storico e collezionistico iscritti negli appositi registri il termine di comunicazione è ridotto a 5 giorni e non può avere una durata superiore a 11 mesi.

Un'opzione prevista dalla legge per il contraente della polizza è la sospensione temporanea della copertura in alcune situazioni, da comunicare preventivamente all'assicuratore, che può essere prorogata più volte, inviando una nuova comunicazione dieci giorni prima della scadenza precedente. Ha una durata massima di dieci mesi (11 per i veicoli storici) nell'anno i validità della polizza.

Per quanto riguarda invece le sanzioni, rimane ancora in vigore la multa prevista dall'articolo 193 del Codice della strada per chi circola senza assicurazione e quindi 866 euro di multa, che possono scendere a 606,20 per chi paga entro cinque giorni, più la decurtazione di cinque punti dalla patente, il sequestro del veicolo e il ritiro della carta di circolazione.

La sanzione si applicherà anche ai mezzi utilizzati in aree soggette a limitazioni di accesso, mentre per coloro alla guida di veicoli non idonei all'uso come mezzi di trasporto o con assicurazione sospesa la multa sarà maggiorata del 50% e sarà pari a 1.299 euro (909,30 euro con lo sconto).

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Wed, 14 Feb 2024 00:00:00 +0100
AUTOSTRADE Incontro al MIT per fissare nuovi obiettivi: maggiori risorse per la manutenzione e tariffe bloccate per 7 anni http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/autostrade-mit-nuovi-obiettivi-maggiori-risorse-manutenzione-tariffe-bloccate-21556.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/autostrade-mit-nuovi-obiettivi-maggiori-risorse-manutenzione-tariffe-bloccate-21556.html In un recente incontro tenuto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è fatto il punto sulla situazione delle autostrade, giungendo ad alcune importanti conclusioni.

Obiettivi da raggiungere: blocco delle tariffe per sette anni, maggiori risorse per le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria e l’istituzione di un Osservatorio sul diritto alla mobilità e la messa in sicurezza delle A24 e A25, con funzione di informazione e coinvolgimento dei territori interessati dal passaggio delle importanti arterie e poi tavoli tecnici ad hoc per specifiche tematiche.

Le autostrade A24/A25, attualmente interessate da rilevanti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, contano numeri imponenti: 281 km di lunghezza su cui insistono 175 viadotti, 55 gallerie e il più lungo traforo a doppia canna in Italia. Attraversano 2 regioni Lazio e Abruzzo, 3 parchi nazionali, 12 comunità montane e sono interessate da un traffico di oltre 260mila veicoli al giorno. 

Alla riunione hanno partecipato una delegazione di sindaci dei territori interessati, rappresentanti delle regioni Lazio e Abruzzo, di strada dei Parchi e i commissari straordinari per l’adeguamento e la messa in sicurezza antisismica delle autostrade A24 e A25 nonché il commissario per la sicurezza del sistema idrico Gran Sasso. 

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Wed, 14 Feb 2024 00:00:00 +0100
FORD TRUCKS ITALIA Due F-MAX pronti per il Team Go Eleven in Superbike. Accordo fino al 2026 http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ford-trucks-italia-due-f-max-pronti-per-il-team-go-eleven-in-superbike-accordo-fino-al-2026-21555.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/ford-trucks-italia-due-f-max-pronti-per-il-team-go-eleven-in-superbike-accordo-fino-al-2026-21555.html Aumenta il numero di trattori F-MAX nel paddock del Campionato Mondiale WorldSBK. Da quest'anno, fino al 2026, Ford Trucks Italia sarà infatti sponsor del Team Go Eleven, che quest’anno gareggerà in WorldSBK con il pilota Andrea Iannone.

Go Eleven, una delle squadre indipendenti più forti del Mondiale Superbike, quest’anno fa il suo ingresso nel Campionato in modo ancora più ambizioso: il team ha scelto Andrea Iannone come suo pilota di riferimento, in sella a una Ducati Panigale V4R.

E anche la scelta degli sponsor non poteva che seguire questa logica di performance assoluta. Infatti, come anticipato, Ford Trucks Italia fornirà due F-MAX per trasportare, nei circuiti di tutto il mondo, l’officina mobile e la struttura hospitality della squadra.

Non è la prima volta che Ford Trucks si unisce al mondo del motorsport, condividendone valori e visione. Dal 2019, l'M-Sport World Rally Team e Ford Trucks hanno unito le forze affrontando insieme le sfide del Campionato FIA World Rally Championship (WRC). Da allora, mentre l’F-MAX accompagna il Team durante tutte le tappe della competizione, la Ford Puma Hybrid Rally sfreccia tra gli impervi percorsi di ogni gara.

Nello stesso anno, Ford Trucks diventa inoltre Sponsor Ufficiale del FIA European Truck Racing Championship (ETRC), aprendo ogni gara con il classico giro d’onore della pista con tutta la potenza dell’F-MAX. Successivamente, nel 2022, Ford Trucks Italia entra anche nel mondo delle due ruote insieme al GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team: i due F-MAX forniti alla squadra viaggiano verso i circuiti di tutto il mondo supportando il team nel raggiungimento dei migliori risultati.

Nel 2023, un esclusivo F-MAX decorato in versione Custom Americano dalle sapienti mani di RinoCustom fa la sua apparizione nell’importante fiera Motor Bike Expo di Verona, suscitando il forte l’interesse e la curiosità di centinaia di visitatori e appassionati delle due ruote.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 14 Feb 2024 00:00:00 +0100
IVECO Il 2023 si chiude con 25mila immatricolazioni. Perri: "Pronti ad accogliere le sfide del nuovo anno" http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-2023-25mila-immatricolazioni-pronti-sfide-nuovo-anno-21554.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/aziende/iveco-2023-25mila-immatricolazioni-pronti-sfide-nuovo-anno-21554.html  IVECO ha celebrato con una conferenza stampa tenutasi all’Industrial Village di Torino i risultati del 2023. Ad aprire le danze ci ha pensato Massimiliano Perri, Direttore Generale IVECO Mercato Italia, che, nell’illustrare gli eccellenti risultati dell’anno appena passato, insieme alle sfide dei mesi a venire, ha dichiarato: “Il 2023 è stato un anno epocale nella storia di IVECO e siamo lieti di celebrarlo collezionando record che ci confermano, anno dopo anno, leader di mercato.

Attraverso un approccio multi-tecnologico e a una strategia che pone al centro del prodotto e dei servizi i nostri clienti, siamo pronti ad accogliere le sfide del nuovo anno. Il 2024 non sarà una strada dritta, presenterà delle curve, ma noi continueremo a guidare la strada del cambiamento sulla scia del successo”.

Si chiude un anno importante in cui il Brand di Iveco Group ha conseguito risultati di rilievo in tutti i segmenti di business, in un momento particolarmente sfidante per il settore. Il mercato ha infatti registrato circa 86mila vendite, di cui IVECO ha generato oltre 25mila ordini: un record che la squadra IVECO Mercato Italia celebra con risultati eccellenti su ogni gamma.

Il Daily si conferma infatti il veicolo commerciale di riferimento nel suo segmento, come ha evidenziato Massimo Revetria, Responsabile Gamma Leggera IVECO Mercato Italia: “Il Daily si è confermato leader di mercato, in particolare nel segmento dei cabinati allestiti, con un numero straordinario di immatricolazioni: circa 16.400 unità, ciò significa una crescita di oltre il 7% rispetto all'anno precedente. Non solo prodotto, ma anche implementazione di servizi al cliente finale: grazie alla costante ottimizzazione dell'attività post-vendita, un Daily su due è stato venduto con un contratto di manutenzione e riparazione ed è stato finanziato con IVECO CAPITAL, il ramo finanziario che supporta tutti i marchi di Iveco Group. Un grande risultato che celebriamo accogliendo le sfide del 2024”.

“Anche per la gamma pesante, il 2023 è stato un anno straordinario – ha commentato Fabrizio Buffa, Responsabile Gamma Media e Pesante IVECO Mercato Italia – IVECO continua a svolgere un ruolo da protagonista nel settore e con grande orgoglio possiamo dichiarare, nuovamente, che uno su tre veicoli targati nel 2023 è IVECO: oggi celebriamo un record d'immatricolazione, vale a dire oltre 7.500 pesanti, numeri che non si vedevano dal 2008. Siamo lieti di procedere vittoriosi sulla strada del cambiamento”.

Con un’esperienza pluriennale nelle trazioni alternative, IVECO continua a puntare a un approccio multi-tecnologico per favorire la transizione energetica, attraverso un ecosistema di prodotti e servizi, come ha raccontato Valerio Vanacore, Responsabile Trazioni Alternative IVECO Mercato Italia: “Il 2023 è stato un anno particolarmente impegnativo sul fronte delle trazioni alternative, all'alba del 2024 possiamo dirci ampiamente soddisfatti di come abbiamo gestito le sfide del contesto socio-economico, implementando una rete sempre più capillare del biometano e sviluppando al meglio l'ecosistema elettrico, senza tralasciare nessuna delle possibilità utili alla decarbonizzazione del settore dei trasporti, rimanendo fedeli alla neutralità tecnologica. Un successo raggiunto al fianco dei nostri clienti e partner, i nostri ambasciatori della sostenibilità”.

IVECO ha compiuto ulteriori progressi anche nella servitizzazione con un nuovo modello di business che abbraccia tutte le opportunità delle tecnologie digitali, come ha evidenziato Luca Perrini, Responsabile Customer Service IVECO Mercato Italia: “Grazie a un approccio sartoriale, l’offerta modulare incentrata sul cliente è stata sviluppata per garantire soluzioni di mobilità idonee alla mission, al fine di aiutare gli operatori del trasporto a gestire con facilità i rispettivi business e a renderli più competitivi, redditizi e sostenibili. Inoltre, le soluzioni di IVECO Services includono anche una gamma di funzioni orientate al conducente, studiate per garantirne il comfort e il benessere sulla strada. Dunque, con i servizi IVECO, è possibile contare su un’offerta cucita su misura dei nostri clienti”.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Aziende Wed, 14 Feb 2024 00:00:00 +0100
SICUREZZA STRADALE Avviato nelle scuole il progetto di Autostrade per l'Italia: coinvolti più di 12.000 studenti http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/sicurezza-stradale-progetto-autostrade-coinvolti-studenti-21553.html http://www.ilmondodeitrasporti.com/news/attualita/sicurezza-stradale-progetto-autostrade-coinvolti-studenti-21553.html Sensibilizzare i più giovani al rispetto delle regole e delle norme sulla sicurezza stradale a tutela degli automobilisti e degli utenti deboli.

Con quest’obiettivo Autostrade per l’Italia ha avviato il progetto didattico e culturale, coinvolgendo più di 200 Istituti selezionati sui territori attraversati dalla rete ASPI e oltre 12mila ragazzi che frequentano gli ultimi tre anni della scuola secondaria di secondo grado. Un percorso interattivo composto da workshop didattici, eventi live e un contest dedicato ai partecipanti che durerà fino a maggio.

Oggi alla presentazione del progetto, all’Istituto “Luigi Einaudi” di Roma, la campionessa paralimpica Ambra Sabatini, testimonial d’eccezione della campagna sulla sicurezza stradale promossa da Autostrade per l’Italia e Polizia di Stato, ha raccontato la sua esperienza, in virtù della propria storia personale che l’ha vista presto rialzarsi fino a raggiungere l’oro olimpico. Per ASPI, l’Amministratore delegato del Gruppo, Roberto Tomasi, che ha ricordato ai giovani l’importanza della guida sicura in autostrada.

“La sicurezza in strada è nelle nostre mani. Tutti, soprattutto i più giovani, devono essere consapevoli dei pericoli che si corrono al volante e delle possibili conseguenze di ogni comportamento scorretto. La guida sicura deve diventare una prassi consolidata, è responsabilità sociale, rispetto per la vita. Per questo motivo progetti come questo assumono un significato ancora più importante.

Oltre alla importante collaborazione con la Polizia di Stato, per noi è prioritario investire in infrastrutture moderne e sicure, ma anche nell’educazione stradale e nelle buone pratiche al volante. Coinvolgere i ragazzi in questa missione è la strada giusta”, afferma l’Amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi.

"Sono davvero orgogliosa di fare parte della grande famiglia di Autostrade per l'Italia e di essere ambasciatrice di questo progetto. Parlare direttamente nelle scuole e raccontare la mia esperienza credo sia  il modo più diretto ed efficace per sensibilizzare le nuove generazioni su questo tema", conclude Ambra Sabatini.

Il progetto nelle scuole prevede un test personalizzato da seguire in aula individualmente su smartphone che porta ogni ragazzo, guidato dal docente, a seguire da vicino i temi sulla sicurezza stradale. Con il supporto dei professori, i giovani potranno poi approfondire attraverso workshop e materiale educativo multimediale predisposto da ASPI.

]]>
Il Mondo dei Trasporti (editore Vega Editrice) Attualità Tue, 13 Feb 2024 00:00:00 +0100