AICAI- ANFIA- UNRAE / Corrieri e produttori veicoli insieme per transizione logistica sostenibile

Martedí, 23 Novembre 2021

Una partnership pubblico-privato per stabilire un percorso condiviso con l’obiettivo di arrivare a una transizione logistica sostenibile sia da punto di vista ambientale sia economico. Questo è ciò che ha proposto AICAI nel corso dell’evento ”Patto per una logistica urbana sostenibile”.
Quello proposto e condiviso quest’oggi da AICAI, insieme ad ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e UNRAE è quindi l’avvio di un percorso comune e inclusivo verso tutti stakeholder coinvolti nella transizione.
Una task force, nel vero senso del termine, tra corrieri aerei espressi, produttori di veicoli, produttori/distributori di energia, e amministrazioni locali è al lavoro per sostenere il processo di transizione ecologica e definire un piano per l’ultimo miglio di logistica sostenibile. La logistica è un settore determinante per l’economia e i corrieri aerei espressi, insieme ad ANFIA, UNRAE e gli altri stakeholder rilevanti, pubblici e privati, vogliono guidarne l’evoluzione.
Nazzarena Franco (nella foto)- Presidente AICAI (Associazione Italiana Corrieri Aerei Internazionali, che comprende i tre principali player del trasporto espresso, DHL, FedEx e UPS), spiega il perché di questa significativa task-force: “Abbiamo fortemente voluto questo incontro per progettare una road map per la transizione ecologica dell’ultimo miglio, un piano per una distribuzione più sostenibile insieme a tutti gli altri attori ovvero i ministeri, i produttori di veicoli elettrici e di energia, le amministrazioni locali e tutti gli altri stakeholders. Noi corrieri aerei espressi, sensibili alle innovazioni tecnologiche ed early adopter di quanto più avanzato il mercato offre, vogliamo contribuire a guidare questa transizione verso un futuro carbon neutral. Riteniamo che questo sia il momento che fornisce opportunità di innovazione e rafforzamento dove ognuno è chiamato a svolgere la sua parte per lo sviluppo sostenibile di tutto il sistema economico. Quindi vogliamo implementare gli investimenti necessari per il rinnovo del parco veicolare, delle infrastrutture di ricarica e di rifornimento e per l’efficientamento delle nostre facilities e richiedere a partire dalla prossima legge di bilancio, fino ai fondi PNRR e Next Gen EU, di destinare quante più risorse disponibili; vogliamo infine progettare insieme alle istituzioni pubbliche e agli altri stakeholders politiche premiali e incentivanti armonizzate a livello nazionale e locale per promuovere concretamente la distribuzione sostenibile, quale obiettivo comune".
 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:

ISCRIVITI

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok