VOLVO TRUCKS / Su circuito con i nuovi FH e FM LNG

Martedí, 28 Novembre 2017

Anche Volvo Trucks è della partita. La Casa svedese ha deciso di imporre la sua notevole presenza sul mercato in costante e veloce crescita del metano liquido quale alternativa fattibile e vantaggiosa per i trasporti a lungo raggio. In Spagna, per la precisione a Barcellona, abbiamo avuto così la possibilità di “toccare con mano” e testare i nuovi FM e FH LNG, che si presentano sul mercato come reali e credibili alternative al diesel tradizionale nei trasporti su tratte regionali e soprattutto di lunga distanza, in virtù di un’autonomia che arriva a 1.000 km. Non è un caso che al centro dell’attenzione ci sia l’ottimizzazione dei trasporti regionali e a lungo raggio: entrambi totalizzano ben il 72 per cento della movimentazione merci in Europa. Volvo Trucks è partita seguendo un ragionamento logico, ovvero sfruttare al meglio la sua solida competenza nella progettazione e industrializzazione di motori diesel per proporre ai clienti una famiglia di modelli alimentati a metano liquido “dieselizzato”, ovvero con l’aggiunta di una piccola quantità di gasolio all’LNG prima dell’iniezione. Per verificarne le performance complessive, il costruttore di Goteborg ha invitato i giornalisti al circuito Parcmotor di Castellolí, dove ad attenderli c’erano i nuovi FM e FH LNG da 420 e 460 cv, con coppia massima rispettivamente di 2.100 e 2.300 Nm. La riduzione delle emissioni che contribuiscono al cambiamento climatico nell'ambito del traffico dei mezzi pesanti è una sfida che coinvolge politici, aziende di fornitura di trasporti, società di autotrasporti e produttori di veicoli. A maggio, l'Unione Europea ha presentato una direttiva che impone l'indicazione delle emissioni di CO2 dei mezzi pesanti a partire dal 2019, allo scopo di ridurle. Nei piani programmatici europei, nel periodo 2005-2030 l’obiettivo è di raggiungere il risultato di -30 per cento di emissioni di anidride carbonica nel settore trasporti, tenendo conto che attualmente vengono movimentate su gomma ben l’80 per cento delle merci in circolazione nel continente . Al beneficio ambientale il metano liquido associa il beneficio economico, diventando di fatto un alternativa vantaggiosa per le aziende di trasporto che puntano alla riduzione dei consumi e conseguentemente del costo del carburante mantenendo un livello di prestazioni profittevole. In termini di potenza e coppia, il motore a metano G13C da 13 litri Euro 6 dei Volvo FM e FH conserva e ottimizza le performance dei propulsori a gasolio. Lo abbiamo verificato mettendoci al volante di due trattori FH: l’FH 460 4x2T con cabina High sleeper cab, peso totale della combinazione truck-semirimorchio di 40 tonnellate, serbatoio LNG da 205 kg, serbatoio gasolio da 170 litri e AdBlue da 65 litri e l’FH 420 6x2T Sleeper cab, serbatoio LNG da 115 kg, serbatoio diesel da 170 litri e serbatoio AdBlue da 65 litri. Sfruttando le consolidate caratteristiche del cambio automatizzato Volvo I-Shift a 12 marce, i due FH con semirimorchio superano brillantemente la prova attraverso tratti pianeggianti e dislivelli, curve e rettilinei. Il confronto diretto tra le performance del metano e quelle del gasolio, lo abbiamo fatto mettendoci al volante di un FH 460 4x2T diesel con motore G13K da 460 cv 2.300 Nm, dotato di cambio I-Shift. Ampiamente disponibile in tutto il mondo, il metano, rispetto ad altri carburanti, consente di ridurre notevolmente le emissioni di CO2, il 20 per cento in meno rispetto al diesel, che con l'impiego del biogas può arrivare addirittura al 100 per cento. Prendendo come esempio un operatore che copre mediamente 120.000 km all’anno, impiegando mezzi alimentati a gas naturale può arrivare a ridurre le emissioni di CO2 da 18 a 20 tonnellate per anno. Su larga scala, i conti sono ancora più sorprendenti: gli oltre 264.000 veicoli industriali registrati nell’Unione Europea nel 2016 costituiscono infatti un potenziale enorme in termini di riduzione delle emissioni inquinanti del traffico commerciale. Inoltre, dai dati forniti dai tecnici Volvo Trucks si evince che le riserve conosciute di gas naturale fossile garantiranno forniture per almeno 61 anni, che diventano 233 se si considerano le riserve stimate ancora da individuare. Diversi i dati relativi al petrolio: 54 anni per le riserve conosciute e 178 anni per quelle stimate. Il 10 per cento di tutto il metano estratto viene convertito in metano liquido, trasportato e importato attraverso navi cargo che scaricano negli appositi terminal (In Italia ce ne sono 2 attivi, altri ne seguiranno). Quando si raffredda a basse temperature e viene immesso nel serbatoio, il volume del metano liquido si riduce; ciò significa che è possibile disporre di carburante sufficiente per coprire lunghe distanze. Nel caso dei veicoli dei nostri test drive, i serbatoi LNG da 115 kg e 205 kg consentono un’autonomia rispettivamente di 550 e 1.000 km. C’è anche l’opzione da 155 kg che garantisce un’autonomia di 750 km. “Confrontato con i veicoli alimentati a gas attualmente commercializzati – ha spiegato Mats Franzén, Product Manager Motori di Volvo Trucks – gli FM e FH LNG utilizzano dal 15 al 25 per cento in meno di carburante e circa il 20 per cento in meno di AdBlue. Dal punto di vista della resa energetica del metano, va considerato che 0,72 kg di LNG hanno lo stesso valore energetico di 1 litro di gasolio. E che 1 kg di metano liquido ha lo stesso valore energetico di 1,39 litri di gasolio. Se poi consideriamo che, a livello europeo, la differenza di prezzo tra metano liquido e gasolio è ormai del 40 per cento, si può facilmente comprendere il vantaggio del gas naturale per l’azienda di trasporti”. Un capitolo a parte merita la sicurezza, da sempre al centro dell’attenzione di un costruttore previdente e pioniere come Volvo. Razionalizzando le convinzioni che descrivono il gas come elemento sempre e comunque pericoloso e costantemente a rischio di incendio o scoppio, Carl Johan Almqvist, Direttore Sicurezza di Volvo Trucks, ha posto l’accento sull’impegno del costruttore svedese per garantire totale sicurezza dell’impiego del gas naturale a bordo dei truck del brand di Goteborg. “Il serbatoio del metano liquido è stato progettato per essere sicuro – ha dichiarato Almqvist - I test hanno dimostrato la resistenza del serbatoio non solo ai normali movimenti provocati dal truck in marcia ma anche agli urti provocati dallo scontro del truck con un altro veicolo (impatto laterale a 45 km/h) o con altri ostacoli (collisione frontale a 50 km/h) e persino alle situazioni estreme di ribaltamento del mezzo e di incendio. All’interno del serbatoio il metano liquido viene conservato in condizioni criogeniche a una temperatura di -160° C e prima di essere pompato nel motore viene trasformato in gas compresso. Innocuo, incolore e inodore, l’LNG viene pompato nel serbatoio a una temperatura molto al di sotto dello zero. Questa particolare condizione operativa rende necessario un approccio attento alla fase di rifornimento: occorre infatti dotarsi di mascherina e guanti protettivi. Per il resto tutto si svolge in modo semplice: la durata del rifornimento è praticamente la stessa di quella del classico metano compresso ed è possibile fare tutto da soli, senza l’assistenza di un operatore come avviene solitamente con il CNG”. L’Italia può contare su una rete infrastrutturale tra le più ampie d’Europa, così come Spagna, Gran Bretagna e Olanda. Nel nostro paese ci sono 14 impianti di rifornimento per LNG attivi: l’obiettivo è arrivare a 25 entro fine 2018 arrivando a coprire anche le esigenze del Sud Italia, attualmente sprovvisto di punti di rifornimento. In questo senso sono particolarmente importanti le programmate aperture delle stazioni di Napoli, Brindisi e Silvi Marina (Te). Oltre alle stazioni fisse, esistono altre due possibili modalità di erogazione del metano liquido, ovvero le stazioni mobili e le stazioni rimovibili. La gamma FH e FM LNG di Volvo Trucks è declinata nelle configurazioni trattore 4x2, 6x2P, 6x2T e 6x4 nonché carro 4x2, 6x2T, 6x4.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok