VOLVO TRUCKS / FH 460 4x2 e i pregi della leggerezza

Mercoledí, 11 Ottobre 2017

Accompagnati dal driver Calle Wiman, Press test specialist di Volvo Trucks, partiamo per una nuova avventura a bordo del Volvo FH, stradista di fama che anche in configurazione 460 cv dimostra tutte le qualità di una famiglia che rappresenta al meglio lo stato dell’arte della produzione della Casa svedese. Con un’architettura improntata alla massima riduzione dei pesi, l’FH 460 del nostro test drive fa di tutto per distinguersi. Il primo impatto è con la cabina lunga Globetrotter, progettata per trasporti e distribuzione nazionale e internazionale su lunghe distanze. L’ingresso in cabina è basso con tre gradini antiscivolo realizzati in alluminio. Tutti i gradini e il terreno circostante l’ingresso del veicolo sono illuminati e ai due lati dell’apertura della portiera sono previste delle robuste maniglie. Con un’altezza interna di 205 cm, la Globetrotter offre uno spazio interno confortevole e funzionale, con sedili dall’elevata ergonomia e dall’ottimale configurazione anatomica. La cabina Globetrotter è estremamente aerodinamica con superfici morbide e profili anteriori arrotondati. Il parabrezza è fissato alla carrozzeria, il che si traduce in una riduzione del rumore dato dal vento e in una migliore protezione in caso d’urto. Il tetto panoramico non è destinato soltanto alla ventilazione, è anche una preziosa via di fuga in caso di incidente con ribaltamento del mezzo. Il conducente ha un’ottima visuale d’insieme grazie all’ampio parabrezza, ai grandi specchi retrovisori e agli specchietti d’accostamento per la visione frontale e sul lato passeggero. La plancia declina verso il parabrezza migliorando così la visibilità negli spazi ristretti. La strumentazione ha un design semplice e logico con controlli disposti in modo comodo e intuitivo. Le informazioni per il driver vengono riprodotte su due chiari display installati nel quadro strumenti, uno posto di fronte al conducente e uno sulla destra. Il Dynafleet e l’impianto audio sono completamente integrati nella strumentazione. Nella lista dei vari vani portaoggetti presenti in cabina, quelli ampi posizionati nella parte sopra il parabrezza sono tre e insieme a quello più piccolo con coperchio posizionato nella parte inferiore sul lato del passeggero danno un volume complessivo di 180 litri. La cabina può essere dotata di un letto fisso o reclinabile e di un letto superiore. Sotto il letto sono presenti due capienti spazi, di cui uno può essere utilizzato per installarvi un frigorifero. I sedili, dal design ergonomico e con un efficiente supporto laterale, sono disponibili con diverse specifiche, tra cui, come nel nostro caso, con sospensioni pneumatiche, ventilazione e riscaldamento. Il D13K460 è un motore diesel Euro 6 a 6 cilindri in linea da 12.8 litri e 460 cv di potenza massima, dotato di albero a camme in testa, quattro valvole per cilindro e iniezione common rail. E’ stato progettato per operazioni di distribuzione e per trasporti a lungo raggio anche con carichi pesanti. Inoltre, è un propulsore a basse emissioni, sia per quanto i gas di scarico che il livello di rumore. Per soddisfare i requisiti legislativi Euro 6, Volvo Trucks ha sviluppato un sistema di post-trattamento che, nel silenziatore, combina un catalizzatore ossidante (DOC), un filtro antiparticolato (DPF), un’unità di riduzione catalitica selettiva (SCR) con un catalizzatore per residuo di ammoniaca (ASC) e un sistema EGR non raffreddato. Con il sistema di post-trattamento delle emissioni, questo e gli altri motori Volvo offrono un’elevata efficienza e superano le normative vigenti denominate Euro 6 versione Step C. Il D13K460 è dotato di freno motore Volvo VEB+ (Volvo Engine Brake) con potenza di 375 kW a 2.300 giri/min che garantisce un’elevata forza frenante che aumenta ulteriormente la sicurezza e riduce l’usura dei freni di servizio. Sul Volvo FH della nostra prova l’I-Shift AT2612F è una trasmissione automatizzata a 12 rapporti con selettore di gamma, controllo elettronico del cambio di marcia e con possibilità di selezionare i rapporti manualmente. Su strada I-Shift garantisce prestazioni al top a cominciare da un cambio marcia rapido con interruzione minima dell’erogazione di coppia durante i passaggi. Data la gamma di rapporti particolarmente ampia, questo cambio è adatto sia per spunti impegnativi che per velocità medie elevate. Le funzioni di I-Shift sono ottimizzate con pacchetti software specifici, che rendono il cambio ancora più funzionale ed economico grazie all’adattamento della strategia di cambio marcia alle condizioni di trasporto. Oltre al pacchetto software standard, sono proposti i software di gestione per la distribuzione, per la cantieristica, per i trasporti a lungo raggio e per il trasporto pesante. Nel caso del trasporto a lungo raggio, il pacchetto TP-Long include funzioni intelligenti che riducono al minimo il consumo di carburante. Il pacchetto comprende l’I-Roll, ovvero la funzione ruota libera che mette in folle il cambio per ridurre il consumo con un notevole risparmio. I-Roll entra in funzione nei casi in cui non siano necessari né la potenza motore né il freno motore, ad esempio su strade in piano. Quando si guida con il cruise control attivato, I-Roll mantiene la velocità a circa 1-3 km/h al di sotto della velocità predefinita, con conseguente risparmio di carburante. Un’ulteriore funzionalità aggiunta all’FH 460 è l’I-See che utilizza le coordinate GPS, salvate nella centralina elettronica del cambio, per registrare la posizione del veicolo. Durante la guida con il sistema Cruise Control Adattivo (ACC), il nostro FH dispone di tutte le informazioni riguardanti le pendenze in avvicinamento, quindi controlla e modifica l’andatura (velocità, frenata, marcia scelta e così via) per ottimizzare il consumo di carburante e la guidabilità. Quando la funzione ACC è attiva, la prima volta che si percorre una strada ne viene registrata la topografia. Il proficuo concorso di numerosi componenti all’ottimizzazione del consumo di carburante si evince dai dati ricavati dal nostro test drive: su un totale di oltre 220 chilometri percorsi esclusivamente in autostrada, i litri totali di gasolio consumati sono stati circa 56, con un’ottima media di 3,945 km/l.

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok