VEICOLI COMMERCIALI / Dopo due mesi tornano in flessione le vendite

Lunedí, 16 Aprile 2018

Si era cominciato ad avvertire già il mese scorso il rischio di inversione del trend delle vendite in Italia di veicoli commerciali (autocarri con ppt fino a 3,5t), quando il mercato registrò un incremento più mite rispetto alla decisa crescita di inizio anno ma soprattutto dopo un 2017 che si era chiuso in flessione (-3,1%). Secondo le ultime stime elaborate e diffuse del Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE (Associazione delle Case Automobilistiche Estere), il mese di marzo ha infatti registrato un risultato in controtendenza rispetto al primo bimestre, archiviando una flessione nelle vendite del -6,3% rispetto a marzo 2017, quando l’aumento fu del 13,3% rispetto al 2016. I dati riportano oggi 16.270 unità registrate per marzo 2018 contro 17.364 del marzo dello scorso anno. Questo risultato mantiene comunque il cumulato ancora in territorio positivo, avendo totalizzato 44.370 immatricolazioni nel gennaio-marzo 2018 contro i 43.041 veicoli dello stesso periodo dello scorso anno. Il Centro Studi e Statistiche dell’Associazione, ha inoltre diffuso le proprie stime - aggiornate al 31 dicembre 2017 - del parco circolante dei veicoli da lavoro, che cumulano un totale di 3.760.000 unità. “L’UNRAE – commenta Michele Crisci (nella foto), Presidente dell’UNRAE – si batte da tempo per il rinnovo del parco circolante che, secondo le nostre ultime stime, è composto ancora da circa 1/3 da
veicoli ante Euro 3”.
 

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok