FEDERPNEUS / Il mercato dei veicoli ricreazionali cresce in tutta Europa

Martedí, 13 Marzo 2018

Nel 2017 in Europa le immatricolazioni di caravan e autocaravan si sono attestate a quota 190.480 unità, il 12,1% in più rispetto alle 169.989 unità del 2016. La Germania si conferma il mercato più importante, con 63.270 caravan e autocaravan immatricolati, seguita da Regno Unito (38.873) e Francia (29.461). L’Italia è l’ottavo paese d’Europa, con 5.832 immatricolazioni di questo tipo di veicoli. In termini percentuali, gli incrementi più elevati di immatricolazioni di caravan e autocaravan nel 2017 sono quelli fatti registrare dai paesi iberici (con il Portogallo che è cresciuto del 40,5% rispetto al 2016 e la Spagna del 40,3%), seguiti dalla Slovenia (+37,3%). Buono il tasso di crescita anche del nostro Paese (+16,5%) e in generale dei paesi europei centro-settentrionali che crescono quasi tutti con tassi a due cifre: Austria, Finlandia, Germania, Norvegia, Olanda, Svezia. Questi dati emergono da un’elaborazione di Federpneus (Associazione Nazionale dei Rivenditori Specialisti di Pneumatici) sulla base di dati European Caravan Federation. L’incremento delle immatricolazioni di caravan e autocaravan nel 2017 ha riguardato tutti i paesi del vecchio continente, ad eccezione della Danimarca dove si è registrata una lieve contrazione (-1%). Il 2017 è stato il terzo anno consecutivo di crescita per il mercato europeo dei veicoli ricreazionali. Dopo anni di difficoltà dovuta alla crisi economica, il settore è tornato a prosperare e ora procede a buon ritmo verso il recupero del volume di immatricolazioni degli anni ante-crisi (205.075 immatricolazioni nel 2007).

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok