ASSOGASLIQUIDI / Oil&NonOil convegno a Roma

Giovedí, 12 Ottobre 2017

Assogasliquidi, l’Associazione di Federchimica che rappresenta le imprese italiane del comparto distribuzione gas liquefatti (GPL e GNL) per uso combustione e autotrazione, ha partecipato a Oil&NonOil, la fiera dedicata al settore dei carburanti e ai servizi per gli automobilisti. L’appuntamento, giunto alla 12esima edizione, si tiene a Roma e rappresenta l’occasione di incontro per chi è interessato ad investire nel settore dell’energia, dei carburanti e nei servizi per la mobilità. Numerosi i convegni e i workshop dove si è discusso della situazione del mercato dei carburanti e delle prospettive future. Uno di questi dibattiti, quello dedicato al ruolo del GNL, è stato promosso proprio da Assogasliquidi. “Si tratta di una fonte energetica dalle grandissime potenzialità di sviluppo e pulita, sulla quale poter puntare, con le adeguate infrastrutture, per il trasporto marittimo, quello stradale pesante, per gli usi industriali e le reti off-grid”, ha dichiarato Francesco Franchi, Presidente di Assogasliquidi. “Il GNL, insieme al GPL, rappresenta un grande aiuto alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico e in termini ambientali con la riduzione dell’inquinamento atmosferico, oltre a fornire un grande sostegno al Paese nel raggiungere gli obiettivi europei di decarbonizzazione”. “Oggi in Italia – ha proseguito Franchi - ci sono 12 stazioni di servizio alimentate da serbatoi di GNL che distribuiscono GNL e GNC (Gas Naturale Compresso) per autotrazione, 9 stazioni che distribuiscono solo GNC per autotrazione, 18 impianti per uso industriale e 2 a servizio di reti isolate. Abbiamo bisogno però di adeguate infrastrutture che ci consentano di colmare il gap con gli altri Paesi europei: al momento ci sono 3 progetti per realizzare impianti per la distribuzione di GNL presso terminali di rigassificazione e 7 per realizzare depositi costieri”. Tra i temi affrontati negli altri workshop anche il contributo che può fornire il GPL, per autotrazione, a una mobilità sostenibile. “Per le sue proprietà ecologiche – ha spiegato il numero 1 di Assogasliquidi - il GPL è stato individuato dalla Commissione Europa, in una specifica direttiva, come uno dei carburanti alternativi, e già disponibile, sui quali puntare per avere un ambiente più pulito”.  

Compila il seguente modulo per ricevere la nostra newsletter:


ISCRIVITI

Commenti:

Alltrucks

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok